Meditazione del giorno: Cosa significa Cristo per me.

di  VANCE  HAVNER   –   Qualcuno chiese a Charles Kingsley, “Qual è il segreto della tua vita così bella?” Egli rispose: “Ho avuto un Amico.” E ho pensato spesso che sempre quando questa mia vita ha un approccio con il bello e il vero è perché:
Ho trovato un amico, o che amico!  Mi ha amato prima che io lo conoscessi;
Mi ha attratto con corde d’amore,  E così mi ha legato a Lui “.

Ci sono molte cose di cui io sono troppo ignorante per parlarne con saggezza – e, mi auguro, troppo saggio per parlarne con ignoranza – ma posso parlare di Cristo in libertà, perché quando ne parlo mi sto vantando di un altro e non di me stesso.  Ho trovato in Cristo, una vita che è meravigliosamente semplice e semplicemente meravigliosa. In Lui trovo, prima di tutto, PERDONO. “Dio per amore di Cristo vi ha perdonato.” 

Perché Cristo significa Perdono, significa anche PACE per me. Grazie a Lui ho pace con Dio, e come rendo note le mie richieste a Dio con rendimento di grazie, la pace di Dio che sorpassa ogni intelligenza – e, come ha detto qualcuno, anche ogni malinteso – custodisce il mio cuore e la mia mente tramite Gesù Cristo. Questo mondo non ha pace: “Non c’è pace, dice il Signore, per gli empi.”

Poi Cristo mi dà uno scopo: “vivere è Cristo“. Come il Mississippi scorre attraverso il centro d’America e degli affluenti lo alimentano da entrambi i lati, nello stesso modo quando si cerca prima il Regno di Dio e la Sua giustizia, tutte le cose fluiscono nell’obiettivo principale, che è quello di conoscere Cristo e di farlo conoscere.

Cristo significa anche POTENZA, la potenza di vedere attraverso lo scopo.  Paolo dichiara: “Io posso ogni cosa in Cristo.” Gesù non è solo il nostro Salvatore, Egli è il nostro sostentamento, Egli è “la potenza di Dio”. Il suo potere è reso reale in noi dallo Spirito Santo, non perché ce ne possiamo vantare, ma perché possiamo essere suoi testimoni.

E poi Lui significa abbondanza, ricchezza spirituale. “Tutte le cose sono vostre», dice Paolo ai cristiani. Anche in questo caso si parla di “pur non avendo nulla, possedere tutte le cose.” E’ il paradosso del cristiano. Egli non ha bisogno di diventare ricco, è ricco, perché “il Signore è ricco verso tutti quelli che lo invocano” (Romani 10:12).

Infine, Cristo mi dà una prospettiva eterna. “Dove sono io, là sarete anche voi.” Una madre il cui figlio era morto, disse alla sua piccola bambina: “Tuo fratello è andato a stare con Gesù”. Più tardi, in una conversazione con un amico, si è espressa dicendo aver perso il suo bambino. La figlia prese la parola e disse: “Ma, mamma, hai detto che sta con Lui. Come puoi dire di averlo perso se sai dove si trova!” In verità, il cristiano può dire dei sui cari che sono andati con il Signore:

“La morte può nascondere, ma non dividere,
tu stai dall’altra parte con Cristo.
Tu sei con Cristo e Cristo è con me,
In Cristo siamo ancora uniti “.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

UN SEGRETO SULLA GRAZIA

di Max Lucado  –  Ecco un segreto sulla GRAZIA:  dieci piccole parole che spiegano tutto quello che c’è da sapere: “Se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?” (Romani 8:28). Da un lato questo concetto può sembrare cosi semplice, in realtà, queste parole contengono un significato veramente profondo. Esaminiamo attentamente le quattro parole di questo versetto. Leggete lentamente la frase: “Dio è per noi”. Fate una …
Leggi Tutto

GEORGE MULLER: Salmo 23

Sermone predicato da GEORGE MULLER nella Bethesda Chapel, in Great George Street, Bristol, domenica sera 20 giugno 1897. «Il SIGNORE è il mio pastore: nulla mi manca. Egli mi fa riposare in verdeggianti pascoli, mi guida lungo le acque calme. Egli mi ristora l’anima, mi conduce per sentieri di giustizia, per amore del suo nome. Quand’anche camminassi nella valle dell’ombra della morte, io non temerei alcun male, perché …
Leggi Tutto

PERCHÈ LE LINGUE?

di J. ROBERT ASCHROFT   –  Molto si sa del parlare in altre lingue; molto non si sa e rimane un mistero. Eppure nelle Scritture ci sono insegnamenti sufficienti a darci una chiara rivelazione sul valore del parlare in altre lingue e sul come bisogna usare questo dono. Ecco i punti più importanti. 1.      E’ chiaramente detto che si sarebbe verificato l’avvenimento del parlare in altre lingue. « …
Leggi Tutto

TIMORE E TREMORE

di David Wilkerson  –  I profeti ci avvertono che quando vediamo Dio scuotere le nazioni, e quando avvengono dei periodi pericolosi, il nostro uomo naturale ha molta paura. Ezechiele si chiedeva: “Potrà reggere il tuo cuore o potranno rimanere forti le tue mani nei giorni in cui agirò contro di te?” (Ezechiele 22:14).  Quando Dio avvertì Noè dei giudizi imminenti e gli disse di costruire un’arca, Noè fu …
Leggi Tutto

UN UOMO SPIRITUALE: SIMEONE

di Roberto Bracco –  Luca 2:25-35  –   La figura di Simeone, il vegliardo in attesa della consolazione d’Israele, è una delle più luminose della Bibbia e può essere presa in simbolo della vera spiritualità. Purtroppo nel seno della cristianità il termine spiritualità non possiede sempre il significato che gli viene attribuito dalla Scrittura e perciò è utile considerare l’esempio di un uomo che può illuminarci intorno a questo …
Leggi Tutto

SALVATO DAL FALLIMENTO

R. G. LETOURNEAU (1888 – 1969) – Egli mi ha tratto fuori da una fossa di perdizione, dal pantano fangoso; ha fatto posare i miei piedi sulla roccia, ed ha stabilito i miei passi. Egli ha messo nella mia bocca un nuovo cantico a lode del nostro Dio. Molti vedranno questo e temeranno e confideranno nell’Eterno? (Salmo 40: 2, 3). –  Giobbe disse:  Il mio orecchio aveva sentito parlar di …
Leggi Tutto

COME INGRID BERGMAN HA INCONTRATO GESU'

di Chad Dou e Mark Ellis   –    Ingrid Bergman, l’attrice premio Oscar famosa per il suo ruolo nel film “Casablanca”, è stata salvata dopo aver recitato nel ruolo di una missionaria in Cina, e l’ironia sta nel fatto che la missionaria non voleva la Bergman in quel ruolo a causa della ben nota relazione adulterina che la stella aveva avuto con un regista italiano.  (R. Rossellini …
Leggi Tutto

SIETE PRONTI PER L’ETERNITÀ?

di Charles H. Spurgeon  – Il cibo è necessario e indispensabile per mantenere in forza l’organismo umano. Supponiamo die voi diciate un giorno: “Non voglio più mangiare perché non voglio essere uno schiavo del materialismo”. Potete mettervi in viaggio verso una località più sana e soleggiata ma vi accorgerete ben presto che il clima e l’esercizio fisico non sono sufficienti a mantenervi in vita se vi rifiutate di …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti