Meditazione del giorno: CIO’ CHE PIACE A DIO

di  ALEXANDER WHYTE   –  “Chi ha creduto alla nostra predicazione?” (Isaia 53:1).  Tra le cose meravigliose di cui questo incredibile capitolo è pieno, non c’è nulla che ci catturi e ci metta in soggezione, e, di fatto, ci meravigli più di questo – che “piacque all’Eterno di fiaccarlo coi patimenti”…,  suo Figlio, il Messia.  Ma questa è la semplice verità riguardo ciò e Dio. Dio era così determinato dall’eternità, riguardo la salvezza dei peccatori che i passi più terribili che erano necessari al fine di ottenere la salvezza dovevano, come dice qui, assolutamente piacergli. E’ un po’ come le parole stesse del Signore – “Mi diletto a fare la Tua volontà”: anche quando la volontà del Padre lo ha portato al giardino del Getsemani e alla Croce del Calvario.

Dio ha tanto amato il mondo che ha dato il Suo unigenito Figlio a morire per il peccato del mondo. Dio non poteva essere soddisfatto con la morte del suo Figlio – di per sé. No. Ma niente lo ha mai soddisfatto più del fatto che suo Figlio avrebbe dato la sua vita per l’espiazione dei peccatori che il Padre aveva scelto e ordinato alla vita eterna.

Egli ha Dio preordinato per far l’espiazione mediante la fede nel suo sangue, per dimostrare così la sua giustizia per il perdono dei peccati”. (Romani 3:25). “Piacque all’Eterno di fiaccarlo coi patimenti”, perché solo in questo modo tutto l’odio di Dio per il peccato poteva essere dichiarato agli uomini e agli angeli, e nello stesso tempo la giustizia di Dio manifestarsi nella salvezza dei peccatori .

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Una Testimonianza

di ROBERTO BRACCO – Lettura biblica: 1 Timoteo 1:12-20 – La storia di Saulo da Tarso, persecutore della Chiesa cristiana, fariseo zelante, difensore della fede giudaica, è troppo nota per aver bisogno di essere ricordata, ma la testimonianza che egli rende, attraverso questa pagina della sua lettera a Timoteo, esprime un messaggio così vivo, così attuale, da non poter essere ignorato. In poche parole, l’apostolo mette a fuoco …
Leggi Tutto

Certezze per il futuro: valiamo più di molti passeri!

– di Agostino Masdea  –  “Due passeri non si vendono per un soldo? Eppure non ne cade uno solo in terra senza il volere del Padre vostro.  Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati.  Non temete dunque; voi valete più di molti passeri.” (Matteo 10:29-31) Viviamo in un mondo carico di sofferenza e di dolore; cosa si può fare? Possiamo rassegnarci, spaventarci, vivere nell’ansia …
Leggi Tutto

Sermone di Roberto Bracco:  “Sono nati da Dio” – Giovanni 1:1-14″ “ma a tutti coloro che lo hanno ricevuto, egli ha dato l’autorità di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome, i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà di uomo, ma sono nati da Dio. ” …
Leggi Tutto

IL GRANELLO DI FRUMENTO

Se il granel di frumento caduto in terra non muore, rimane solo; ma se muore, produce molto frutto.  (Giovanni 12: 24) Gesù stesso era quel «granello di frumento». Egli è caduto nel terreno; è morto; come risultato della Sua morte sacrificale sul Calvario, il Suo seppellimento nella tomba, la Sua resurrezione la mattina di Pasqua; è stata compiuta la promessa della redenzione del mondo e questo era il …
Leggi Tutto

DITECI DELLE COSE PIACEVOLI (Isaia 30: 10)

di ROBERTO BRACCO   –   Il compito del servitore di Dio è stato sempre quello di predicare cose spiacevoli alla natura umana. Egli, attraverso tutte le età, è stato sospinto a colpire duramente e con parole di fuoco tutti i vizi, le passioni, le turpitudini degli uomini. Per questo unico motivo il ministero dei santi ha provocato sempre le più violente reazioni e le parole da essi pronunciate sono …
Leggi Tutto

Dai nostri culti

Pastore  Agostino Masdea  –  Domenica 4 Agosto 2014  –  (Isaia 40:25-31))   Dio è più grande dei nostri problemi, più grande delle nostre paure e dei nostri dubbi, più grande delle circostanze… chi confida in Lui rinnova ogni giorno le sue forze …
Leggi Tutto

GIOIA TRASCENDENTALE

di Jim Cymbala  –  La felicità ha i suoi alti e bassi in base alle nostre mutevoli circostanze. Nasce un bimbo o un nipote, e siamo tutti contenti. Vinciamo una vacanza gratis e siamo in estasi! Il capo ci dà un bell’aumento proprio quando ne avevamo bisogno e siamo entusiasti. Ma l’euforia è solo temporanea. Inevitabilmente, qualcosa cambia e si porta via la nostra felicità. Il bambino si …
Leggi Tutto

SIETE PRONTI PER L’ETERNITÀ?

di Charles H. Spurgeon  – Il cibo è necessario e indispensabile per mantenere in forza l’organismo umano. Supponiamo die voi diciate un giorno: “Non voglio più mangiare perché non voglio essere uno schiavo del materialismo”. Potete mettervi in viaggio verso una località più sana e soleggiata ma vi accorgerete ben presto che il clima e l’esercizio fisico non sono sufficienti a mantenervi in vita se vi rifiutate di …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti