Meditazione del giorno: UN CANTO DI LIBERAZIONE

di WARREN WIERSBE    –    Salmo 18:1-6       –     Il Salmo 18 celebra la vittoria di Davide sopra i suoi nemici. Si noti la scritta iniziale. Questo è il cantico che Davide “ha rivolto all’Eterno il giorno che l’Eterno lo liberò dalla mano di tutti i suoi nemici e dalla mano di Saul.” Davide non ha classificato Saul come uno dei suoi nemici. Non è interessante? Davide era un nemico di Saul, ma Saul non era un nemico di Davide.  Potremmo non essere in grado di impedire che altre persone siano nostri nemici, ma possiamo impedire di essere noi nemici verso gli altri. Il nostro compito non è quello di creare problemi e farci dei nemici. Il nostro compito è quello di pregare, di vivere per il Signore e rappresentare Lui in tutto ciò che facciamo.

Il Signore ha liberato Davide da tutti i suoi nemici. La lingua ebraica contiene 23 parole diverse per “liberazione”. Il popolo ebraico ne sapeva qualcosa di liberazione. Nel corso della loro storia  Dio li aveva liberati.

Chi ha liberato Davide? Dio lo ha fatto! Quando lo ha fatto? Quando Davide  ha gridato a Lui. “Ti amo, Signore, mia forza” (v. 1). Se guardiamo i versetti da 1 a 6, troviamo nove titoli diversi di Dio: mio Dio, mia roccia, mia fortezza, mio liberatore, mia forza, mio scudo, la potenza della mia salvezza, la mia fortezza, l’Eterno. È necessario aggrapparsi a Dio personalmente e dire: “Egli è il mio Dio. Egli è il mio liberatore. Egli è la mia salvezza.” Chi ti libera? Il Signore. Quando Egli ti libererà? Quando griderai a Lui. “Io invoco l’Eterno, che è degno di essere lodato, e sono salvato dai miei nemici.

Davide aveva imparato a fidarsi di Dio per la liberazione. Anche se le sue situazioni erano spesso difficili, Dio era la sua roccaforte, e Davide lo ha invocato  per ricevere aiuto. Hai bisogno di liberazione? Dio è il tuo Liberatore? Se è così, puoi chiedere  Suo aiuto.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

FUOCO SPIRITUALE

Samuel Chadwick  –  ” Il nostro Dio è un fuoco consumante”. Il simbolo scelto della Sua presenza è il fuoco acceso sulla terra, e il segno preferito della Sua approvazione è la fiamma che consuma il sacrificio. Patto e sacrificio, santuario e consacrazione, erano santificati ed approvati con la discesa del fuoco celeste. “Dio che risponde per mezzo della fiamma di fuoco; Lui è Dio!” Gesù è venuto …
Leggi Tutto

PreghieraDigiuno

« Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti. E io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro Consolatore… » (Giov. 14 :15-16). Nello studio della dottrina dello Spirito e specialmente quando vogliamo approfondire il soggetto «battesimo con lo Spirito Santo» non dobbiamo trascurare un passo scritturale come questo; le parole di Gesù chiariscono l’argomento e stabiliscono un fondamento sul quale la dottrina stessa deve saldamente …
Leggi Tutto

SOPPORTATEVI

di  ROBERTO BRACCO   –   Sopportatevi gli uni gli altri e perdonatevi a vicenda, se uno ha di che dolersi di un altro. Come il Signore vi ha perdonati, così fate anche voi.   (Colossesi 3:13)    –      La legge dell’amore c’insegna a sopportarci vicendevolmente. Quest’insegnamento rappresenta anche una rivelazione della personalità umana: della nostra personalità e della personalità degli altri.   Dobbiamo sopportarci, quindi abbiamo …
Leggi Tutto

DIFFERENZE TRA BIBBIA E CORANO

CHE COS’È IL CORANO? Il Corano è un complesso di racconti su personaggi biblici e non, compresa una raccolta di insegnamenti morali, legislative e dogmatici insieme. Secondo la tradizione islamica per realizzare quest’opera, ci si doveva affidare alla memoria dei compagni di Maometto. Maometto nacque verso l’anno 580 nella penisola arabica in una regione nota come Hijaz, tra una popolazione che aveva perso l’idea dell’Unico Dio ed era dedita …
Leggi Tutto

CROCIFISSI CON CRISTO

di George D. Watson  –  La Bibbia mette spesso in rilievo l’infinita debolezza morale degli uomini. Perfino gli uomini migliori e validi strumenti della provvidenza di Dio vengono a volta presentati nella Scrittura come esseri deboli e soggetti al peccato: Abramo disse di essere »polvere e cenere«; Isaia disse che noi periamo come una foglia; Giobbe a momenti aveva orrore di se stesso e lo stesso Apostolo Paolo …
Leggi Tutto

Avvertimenti utili a quei membri di chiesa che non vivono in Cristo

di CHARLES H. SPURGEON – L’apostolo Paolo ci offre il modello perfetto di un uomo sinceramente consacrato. Pastore vigilante, si preoccupava incessantemente del gregge affidato alle sue cure e non si limitava a predicare l’Evangelo, ne pensava di aver fatto tutto il suo dovere annunziando la salvezza; ma i suoi occhi era?no sempre aperti sulle Chiese che ave?va fondato, seguendo con vivo interesse i loro progressi spirituali o …
Leggi Tutto

SERVIZIO RAI TG1 SULLA NOSTRA CHIESA

Servizio del TG1 trasmesso Sabato 1 Novembre nella rubrica TG1 DIALOGO  dopo il  TG delle 8.   …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti