Meditazione del giorno: UN CANTO DI LIBERAZIONE

di WARREN WIERSBE    –    Salmo 18:1-6       –     Il Salmo 18 celebra la vittoria di Davide sopra i suoi nemici. Si noti la scritta iniziale. Questo è il cantico che Davide “ha rivolto all’Eterno il giorno che l’Eterno lo liberò dalla mano di tutti i suoi nemici e dalla mano di Saul.” Davide non ha classificato Saul come uno dei suoi nemici. Non è interessante? Davide era un nemico di Saul, ma Saul non era un nemico di Davide.  Potremmo non essere in grado di impedire che altre persone siano nostri nemici, ma possiamo impedire di essere noi nemici verso gli altri. Il nostro compito non è quello di creare problemi e farci dei nemici. Il nostro compito è quello di pregare, di vivere per il Signore e rappresentare Lui in tutto ciò che facciamo.

Il Signore ha liberato Davide da tutti i suoi nemici. La lingua ebraica contiene 23 parole diverse per “liberazione”. Il popolo ebraico ne sapeva qualcosa di liberazione. Nel corso della loro storia  Dio li aveva liberati.

Chi ha liberato Davide? Dio lo ha fatto! Quando lo ha fatto? Quando Davide  ha gridato a Lui. “Ti amo, Signore, mia forza” (v. 1). Se guardiamo i versetti da 1 a 6, troviamo nove titoli diversi di Dio: mio Dio, mia roccia, mia fortezza, mio liberatore, mia forza, mio scudo, la potenza della mia salvezza, la mia fortezza, l’Eterno. È necessario aggrapparsi a Dio personalmente e dire: “Egli è il mio Dio. Egli è il mio liberatore. Egli è la mia salvezza.” Chi ti libera? Il Signore. Quando Egli ti libererà? Quando griderai a Lui. “Io invoco l’Eterno, che è degno di essere lodato, e sono salvato dai miei nemici.

Davide aveva imparato a fidarsi di Dio per la liberazione. Anche se le sue situazioni erano spesso difficili, Dio era la sua roccaforte, e Davide lo ha invocato  per ricevere aiuto. Hai bisogno di liberazione? Dio è il tuo Liberatore? Se è così, puoi chiedere  Suo aiuto.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

COSA VUOL DIRE “ESSERE SALVATO”.

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. (Giovanni 3: 16-17 )   –   Gesù pronunciò queste parole in una conversazione con un importante personaggio religioso del suo …
Leggi Tutto

Opportunità per il Movimento Pentecostale

Un interessante articolo pubblicato negli anni 70 da “World Pentecostal” e ripreso dal periodico “Risveglio pentecostale”. Sebbene siano passati quasi quarant’anni, risulta di estrema attualità. Il giornale «Time» del 2 aprile di quest’anno apriva una serie speciale di articoli dal titolo: «Alcuni pensieri in seconda dell’uomo». La serie riportava documentazioni impressionanti che dimostravano come nell’ambito del comportamento umano, della religione, dell’educazione e della scienza, vi è oggi un’onda montante …
Leggi Tutto

LA BIBBIA

Strappata, condannata, bruciata. Odiata, disprezzata, maledetta. Messa in dubbio, guardata con sospetto, criticata. Condannata dagli atei. Schernita dagli empi. Esagerata dai fanatici. Capita ed interpretata male. Oggetto d’infamia e frenesia. Negata nella sua ispirazione divina. EPPURE VIVE Vive – come una lampada per i nostri piedi. Vive – come una luce per i nostri sentieri. Vive – come la porta per il cielo. Vive – come normativa nella …
Leggi Tutto

Dove sei?

di D. L. Moody    –    La primissima cosa che accadde quando fu giunta in cielo la notizia della caduta dell’uomo, fu che Dio discese alla ricerca del perduto. Mentre Egli cammina attraverso il giardino nella brezza del giorno lo sentiamo chiamare: “Adamo! Adamo! Dove sei?”. Era la voce della grazia, della misericordia, e dell’amore. Dal momento che era Adamo il trasgressore, avrebbe dovuto essere lui a cercare …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io avrò misericordia di coloro che sono misericordiosi verso gli altri.

“Beati i misericordiosi, perché a loro misericordia sarà fatta. (Matteo 5:7)   –   Anche nell’ambiente secolare, viene citato spesso quel verso che riporta le parole di Gesù che chiamiamo la ‘regola d’oro’ … “Fai agli altri quello che vorresti gli altri facessero a te”.  Anche il mondo riconosce che questo è un principio universale. La misericordia funziona allo stesso modo. C’è una promessa di misericordia per coloro …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io sono un padre per gli orfani e difendo la causa delle vedove.

Dio è padre degli orfani e difensore delle vedove nella sua santa dimora; (Salmo 68:5) È confortante sapere che Dio promette di essere un padre per l’orfano. In questa generazione di orfani nella quale viviamo, c’è un grande bisogno come non mai dell’amore di un padre. Con quasi il 50% delle famiglie, nei paesi occidentali, finite in divorzio, c’è un grido che oggi ripete quello dei discepoli di Gesù …
Leggi Tutto

Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

​     Sermone di Agostino Masdea  –  1 Corinti 3  – “La Chiesa, il tempio di Dio”. Da cosa sono causati i problemi nella chiesa oggi? Cos’è che porta divisione? Qual è il marchio di una chiesa matura e spirituale? Nella chiesa non ci sarebbero problemi, non ci sarebbero mal di pancia, lamentele e critiche, se ogni credente si arrendesse all’opera dello Spirito Santo! Bisognerebbe avvisare tanti …
Leggi Tutto

Dai nostri culti

Pastore AGOSTINO MASDEA “Ostacoli nella vita cristiana”  –  Salmo 27  …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti