Meditazione del giorno: STARE FERMI

di Charles Huddon Spurgeon  –  “Non temete, state fermi, e mirate la liberazione che L’Eterno compirà oggi per voi; poiché gli Egiziani che avete veduti quest’oggi, non li vedrete mai più in perpetuo” (Esodo 14:13)

Queste parole contengono il comandamento di Dio per il credente quando esso si trova nella distretta e attraversa gravi difficoltà. Quando non può recedere, né proseguire, ed è stretto fra due muri ai lati, cosa deve fare? L’esortazione del Maestro per lui è:  “Sta fermo”.  Sarebbe meglio per lui se in simili situazioni ascoltasse soltanto la voce del suo Maestro, poiché gli altri malvagi suggeritori verranno certamente a dare consigli sbagliati.

La disperazione sussurra: “Sdraiati e muori, lascia perdere tutto”. Dio invece ci infonde coraggio, e persino nei momenti peggiori, ci rallegriamo nel Suo amore e nella Sua fedeltà. La codardia dice: “Indietreggia, torna al tuo modo di vivere mondano, non puoi recitare il ruolo di cristiano, è troppo duro. Rinnega i tuoi principi”. Ma, per quanto Satana possa incitarti a seguire il suo consiglio, se sei un figlio di Dio tu non lo seguirai. Il Suo ordine divino ti ha comandato di andare di valore in valore; e così avverrà, e neppure la morte o l’inferno devieranno il tuo corso. Se sei chiamato a stare fermo per un po’, è soltanto per rinnovare la tua forza e per avanzare maggiormente al tempo opportuno. La fretta grida: “Fai qualcosa. Muoviti, star fermi  ed aspettare è soltanto negligenza”. Noi dobbiamo fare qualcosa subito, così pensiamo, invece di guardare al Signore, il Quale non soltanto farà qualcosa, ma ogni cosa.

La presunzione sbotta: “Se il mare fosse davanti a te, t’incammineresti e aspetteresti il miracolo”. Ma la fede non ascolta né la presunzione, né la disperazione, né la codardia, né la fretta, ma ascolta il Signore che dice: “Stai fermo”, e rimani immobile come una roccia. “Resta fermo”, mantieni la posizione di uomo giusto, pronto all’azione, che è in attesa di altri ordini, e aspetta pazientemente e con allegrezza la voce che lo dirige.

Non passerà molto tempo e Dio ti dirà, proprio come Mosè disse al popolo: “Va avanti”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Terremoti

di Agostino Masdea  –  La terra si schianterà tutta: la terra si screpolerà interamente, la terra traballerà violentemente. La terra barcollerà come un ubriaco, vacillerà come una capanna. Il suo peccato pesa su di essa, cadrà e non si rialzerà più. Isaia 24:19-20 Uno dei terremoti più devastanti di questi ultimi tempi si è verificato appena pochi mesi fa, venerdì 11 marzo in Giappone.La scossa di magnitudo 8,9 …
Leggi Tutto

GRANDI INNI: "Trought it all" di Andrae Crouch

  IN MEMORIA DI ANDRAE CROUCH   –  Giovedì scorso si è fermato il cuore del leggendario cantante evangelico, 72 anni di cui 50 trascorsi nel mondo della musica cristiana. Era stato trasportato in ospedale lo scorso 3 gennaioper le complicazioni a uno stato di salute già compromesso da diabete e cancro. Riproponiamo una delle sue tante canzoni con la storia della sua vita.       Andrae Crouch è …
Leggi Tutto

QUANDO C'E' PASSIONE PER LE ANIME

Testimonianza di George Verwer  –  George Verwer  frequentava ancora il college, quando fondò il ministero che diventerà poi Operazione Mobilitazione. George Verwer si convertì mentre era ancora studente. Vicino al liceo che  egli frequentava, nel New Jersey, abitava una donna di preghiera. Questa donna pregava continuamente per gli studenti di questa scuola, chiedendo a Dio di salvarli e fare di loro dei missionari. Pregò perché anche George fosse …
Leggi Tutto

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  –  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere la nostra vita più bella, di quanto tutti i libri di letteratura messi assieme possano contenere”. Il poeta Samuel Coleridge notò: “Nella Bibbia vi sono più cose che mi riguardano, di quanto io non abbia mai trovato in …
Leggi Tutto

FINO A QUANDO?

 di George O. Wood  – (Sovraintendente Generale delle Asseblees of God – USA)   –  SALM0 13  –  Una giovane credente si trovò ad attraversare un periodo di dure prove tale da far vacillare la sua fede. Una sorella matura la consolò dicendole: “Dio è fedele e non permetterà che siate tentati al di là delle vostre forze” (1 Cor. 10:13). “Vedi”, le disse questa sorella cercando di incoraggiarla, …
Leggi Tutto

S.O.S.

di Roberto Bracco  –   Nella storia del popolo d’Israele incontriamo un nome che rimane davanti agli occhi dei credenti come un tremendo monito: Roboamo.    E’ scritto di lui: « Quando il regno fu stabilito e fortificato egli, insieme con tutto Israele, lasciò la legge »  (2° Cronache 12:1). Tutto sembrava favorevole ad un avvenire di prosperità e di pace ed invece venne la rovina. Roboamo, come purtroppo hanno fatto …
Leggi Tutto

IL CULTO

di Roberto Bracco –  “Onore reso a Dio”. Per il cristiano è anche mezzo per realizzare comunione con Dio; quindi possibilità di offrire a Dio, ricevere da Dio. Comunemente con questo nome si definiscono le riunioni che uniscono i fedeli per la celebrazione liturgica: preghiera, canto, predicazione… In queste riunioni i fedeli vogliono offrire lode a Dio, esprimere amore, gratitudine e aspettano le benedizioni della presenza di Dio …
Leggi Tutto

RAVVEDETEVI

di G. Robert Ashcroft  –   Questo fu il grido dei profeti e degli apostoli, questo deve essere il grido degli odierni predicatori.  –   «Ricordati, dunque, donde sei caduto, e ravvediti, e fa’ le opere di prima; se no, verrò a te, e rimuoverò il tuo candelabro dal suo posto, se tu non ti ravvedi. (Apoc. 2:5).  Giovanni Battista venne a predicare il suo messaggio e si mantenne …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti