Meditazione del giorno: I 300 di Gedeone

by Gary Wilkerson   –   |  “Gedeone arrivò quindi al Giordano e lo passò con i trecento uomini che erano con lui; benché stanchi, essi continuavano a inseguire il nemico” (Giudici 8:4).    Giudici 7:1 ci narra che Gedeone e i suoi 32.000 uomini stavano per andare alla guerra contro i Madianiti che avevano più di 100.000 soldati. Non era una buona prospettiva. Dio disse a Gedeone e ai suoi uomini: “Se qualcuno di voi è affaticato o affranto o scoraggiato o timoroso o timido, voglio che torni a casa” (vedi Giudici 7:3).

Vediamo che 22.000 se ne andarono e 10.000 rimasero e il Signore disse a Gedeone: “La gente è ancora troppo numerosa; falli scendere all’acqua, e là io li metterò alla prova per te. Colui del quale ti dirò: “Questi venga con te”, verrà con te; e colui del quale ti dirò: “Questi non venga con te”, non verrà” (Giudici 7:4).

Così ora sono 300 contro 100.000!

In tarda notte, con soli 300 soldati rimasti, Gedeone si recò al campo dei Madianiti e udì due dei soldati parlare. Un soldato disse all’altro: “Ho appena fatto un sogno; mi pareva di vedere un pane d’orzo rotolare nell’accampamento di Madian, giungere alla tenda e colpirla, così da farla cadere, rovesciarla e farla crollare». Allora il suo compagno gli rispose e disse: «Questo non è altro che la spada di Gedeone…nelle sue mani DIO ha dato Madian e l’intero accampamento»” (7:13-14).

Quello che udì portò un tale incoraggiamento all’anima di Gedeone che iniziò a credere di poter vincere quella battaglia. Qual è la sua risposta?
“All’udire il racconto del sogno e la sua interpretazione, Gedeone si prostrò in adorazione” (7:15).

Gedeone iniziò ad adorare! L’obiettivo di Dio nel portarci in una posizione di vittoria in mezzo alla nostra lotta, in mezzo al nostro dolore, è di far sì che esaltiamo e adoriamo Gesù Cristo.
Dio non ricerca soltanto la vittoria nella vita, aiutandoti nelle tue finanze, aiutandoti a trovare lavoro, aiutandoti col tuo matrimonio. Egli ti aiuterà con tutte queste cose, certo, ma ciò che Dio realmente vuole è un popolo che Lo adori.

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: Due colonne davanti al tempio
    In Devotional
    di F. B. MEYER –  Eresse le colonne davanti al tempio: una a destra e l’altra a sinistra; e chiamò quella di destra Iachin, e quella di sinistra Boaz. – 2 Cronache 3:17 Il significato di questi nomi è considerevole: Egli stabilirà in Lui la forza. Ognuno di essi parla di Lui, di cui l’intero tempio era il prototipo. Il Signore Gesù ha stabilito l’opera di redenzione così che essa non potrà mai essere rimossa; ha stabilito un patto, un patto sicuro e ordinato in tutte le cose; ha stabilito la Sua chiesa, così che le porte dell’ Ades non la potranno prevalere; ci ha stabiliti davanti al volto del Padre Suo [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • Una promessa per oggi: Io posso fare per te più di quanto tu possa immaginare.
    Or a colui che può, secondo la potenza che opera in noi, fare smisuratamente al di là di quanto chiediamo o pensiamo, a lui sia la gloria nella chiesa in Cristo Gesù per tutte le generazioni, nei secoli dei secoli. Amen. (Efesini 3:20-21)  –  Dopo aver letto questa promessa, prova per un attimo ad immaginare la più grande, impensabile cosa, per la tua vita. Non importa quanto grande sia, i piani di Dio per te sono molto più grandi! Una versione della bibbia traduce la grandezza dei piani di Dio con ”infinitamente al di là” ed un’altra con “ampiamente al di là”. Non importa in quale versione della Bibbia scegli di leggere questo versetto; Dio è in grado di fare molto di più per noi di quanto mai noi possiamo comprendere, per mezzo della sua incredibile potenza che opera in noi… […]
  • QUELL’UOMO PUOI ESSERE TU
     di ROBERTO BRACCO   –   Il mondo non ha ancora veduto quello che Dio può fare per un uomo, in un uomo, attraverso un uomo! Un uomo che sappia consacrare se stesso fino al punto di dipendere soltanto da Dio, da desiderare soltanto la gloria di Dio, da cercare esclusivamente l’approvazione di Dio può realizzare tutta la potenza necessaria per sorprendere e sconvolgere il mondo. Le testimonianze che sono state rese al mondo, attraverso i secoli che ci hanno preceduti, sono state, indubbiamente, testimonianze luminose di potenza e di santità, ma nessuna di esse ha espresso la gloria di Dio nella sua pienezza. Eppure abbiamo letto di uomini, donne, giovani che hanno affrontato il martirio con serenità, con fermezza; abbiamo letto pagine sublimi che ci hanno posto davanti alla […]
  •  IO SUPPLIRÒ QUALSIASI TUO BISOGNO, TRAMITE LE MIE ETERNE RICCHEZZE IN GESÙ CRISTO.
    Ora il mio Dio supplirà ad ogni vostro bisogno secondo le sue ricchezze in gloria, in Cristo Gesù. (Filippesi 4:19) Il nostro Dio e Padre ha promesso di soddisfare ogni nostro bisogno in base alle immense ricchezze del deposito glorioso celeste che è in Gesù Cristo.  Il nostro Dio sa di che cosa abbiamo bisogno prima ancora che abbiamo quel bisogno e si diletta a provvederci ciò che ci serve… quando ci serve. Che si tratti di una necessità fisica o spirituale, il nostro Padre celeste è un Padre che provvede per i suoi figli. In questo specifico passaggio, Paolo scrive ai Filippesi e li ringrazia per il dono che gli hanno fatto avere per aiutarlo a portare avanti il lavoro per il Regno di Dio. Paolo li incoraggia che, per come sono stati obbedienti a condividere ciò che avevano, Dio […]
  • HO FINITO LA CORSA…
    di Agostino Masdea   –  Messaggio predicato il 9 Novembre 2000 in occasione del funerale della sorella Anna Bracco, moglie del pastore Roberto Bracco, fondatore della nostra comunità. i) Vogliamo in questo giorno particolare benedire il Signore e siamo qui per dare il nostro ” arrivederci ” alla nostra cara sorella. Vogliamo anche  manifestare il nostro affetto e il nostro sentimento cristiano ai figli, ai parenti tutti. Le nostre parole risultano sempre insufficienti in queste circostanze, ma  la parola di Dio è sorgente di benedizioni in ogni circostanza; fonte di consolazione e conforto in momenti di dolore e di distacco, necessità dell’anima nostra per ogni giorno di vita che il Signore ci concede. Apocalisse 14:13 “Poi udii dal cielo una voce che mi […]
  • Manda la tua luce e la tua verità
    di  Wilhelm Busch   –   Manda la tua luce e la tua verità; mi guidino esse e mi conducano al tuo santo monte e al luogo della tua dimora. (Salmo 43:3)  –   Se leggete l’intero salmo vi renderete conto che il salmista dice continuamente: “Non c’è la faccio più! Non vedo alcuna via d’uscita!” E questo 3000 anni fa. Quanto spesso sento proprio questa frase: “Non c’è la faccio più! Non vedo alcuna via d’uscita!” Sono persone che hanno difficoltà nel matrimonio, giovani in lotta con se stessi che sono aggravati dalle limitazioni della loro vita. Pure loro dicono: ”Non c’è la faccio più!”. Questa frase la sento dire da coloro che vivono in circostanze difficili – per esempio, famiglie numerose che abitano in appartamenti troppo piccoli. Essi si lamentano: “Non c’è la faccio […]
  • Una promessa per oggi: DIO NON ABBANDONA COLORO CHE LO CERCANO
    Salmo 9:10 – Quelli che conoscono il tuo nome confideranno in te, perché, o SIGNORE, tu non abbandoni quelli che ti cercano.  –   […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti