L’immagine di Dio Ricreata

di  Dwight Pentecost   –   Dio gli aveva  dato una mente che poteva  conoscere Dio, e un cuore che poteva  amare Dio, e una volontà che avrebbe potuto obbedire a Dio. Adamo disobbedì, e la razza di Adamo fu  maledetta  ed estromessa  dalla comunione con Dio. I figli di Adamo possedevano  ancora personalità, ma l’intelletto era stato oscurato, le loro emozioni degradate, e la loro volontà indebolita. Di conseguenza, non vi era alcuna comunione tra il peccatore e Dio. Ma Dio ha fatto  dei credenti in Cristo i membri di una nuova creazione. Egli ci ha dato una nuova mente, affinché   potessimo conoscerLo, e un cuore nuovo per poterlo  amare, e una volontà nuova per poter ubbidirgli.

Quando tu, figlio di Dio, eserciti  la mente verso Dio per conoscerlo, e eserciti il tuo cuore verso Dio per  amarlo, ed eserciti la tua volontà  per obbedirLo, allora sei  in comunione con Dio. Ma se qualsiasi area della tua  personalità non è armonia con la Persona di Dio, allora non stai godendo la comunione, che è lo scopo per cui sei stato creato, e per il quale sei stato ricreato a Sua immagine. Non si può glorificare Dio senza questa comunione.

In questa comunione con Dio, deve avvenire  la crescita. I credenti devono crescere nell’area  della conoscenza. Ecco perché Pietro dice:  “Crescete nella grazia e nella conoscenza del nostro Signore e Salvatore, Gesù Cristo ….” 2 Pietro 3:18.  Essi devono crescere nell’ amore. Ecco perché la preghiera di Paolo per i credenti di Filippi include questa richiesta: ” Che il vostro amore abbondi sempre di più” . I credenti devono scegliere la via della totale obbedienza alla volontà di Dio. In Giovanni 14:21-23, il Signore sottolinea  la necessità dell’ obbedienza quando dice:  “Chi ha i miei comandamenti e li osserva, è uno che mi ama … Se uno mi ama, osserverà la mia parola; e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e dimoreremo presso di lui. “ I credenti  glorificano Dio per mezzo della loro crescita e del loro frutto  dimorando  in Cristo, mentre la loro mente e il loro cuore si legano alla volontà del Redentore.  Questo è lo scopo di Dio nella creazione e nella ricreazione in Cristo. (da Designed to Be Like Him  -Progettato per essere come Lui-  p. 32).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

QUANDO DIO DISFA' IL TUO NIDO

di  Rex Humbard –  “Come un’aquila incita la sua nidiata, si libra sopra i suoi piccoli, spiega le sue ali, li prende e li porta sulle sue penne, l’Eterno lo guidò da solo, e non c’era con lui alcun dio straniero” (Deut. 32:11,12). E’ facile avere fede quando tutto procede tranquillamente, ma cosa succede quando la strada comincia a farsi difficile? Proprio in questo momento può darsi che …
Leggi Tutto

Perché c'è la chiesa

by Kenneth D. Barney 1. C’è la chiesa perché Gesù disse: “lo edificherò la mia chiesa” (Matteo 16:18). Gesù visse su questa terra per 33 anni; solo gli ultimi anni vennero dedicati al ministerio pubblico. Prima di abbandonare la terra Egli disse che stava andando ad edificare la Sua Chiesa, ed incominciò con i suoi discepoli. Il loro numero fu molto. ampliato nel giorno della Pentecoste la Chiesa …
Leggi Tutto

PECCATORI NELLE MANI DI UN DIO ADIRATO

di Jonathan Edwards . –  Jonathan Edwards nacque nel 1703 e morì nel 1758. Questo sermone fu predicato nel pomeriggio dell’ 8 luglio 1741 ad Enfield, nel Connecticut. I fuochi del risveglio erano iniziati in tutta l’area della nuova Inghilterra mediante il ministero di George Whitefield, ma Enfield, la comunità più malvagia di tutte, non era stata raggiunta. Un servizio speciale era stato convocato da un gruppo di ministri …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Ho iniziato in te un'opera buona e la porterò a compimento.

Essendo convinto di questo, che colui che ha cominciato un’ opera buona in voi, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù. (Filippesi 1:6) Prima della fondazione del mondo, Dio ha stabilito un piano dinamico. Lui ha visto me e te, e ha pianificato che noi, tramite il suo Figlio Gesù Cristo nascessimo nella sua famiglia. (Efesini 1: 3-6) Fu  il suo grande amore per noi che lo spinse …
Leggi Tutto

EMOZIONI ARTIFICIALI

Qualche tempo fa un amico che guida la musica nella sua chiesa mi ha detto che il suo pastore chiedeva che le loro riunioni di culto fossero più emozionanti. Il dizionario dice che emozionante significa “che causa grande entusiasmo e fervore.” Certamente, nessuna cosa dovrebbe causare maggiore entusiasmo e fervore del fatto di incontrarsi con la chiesa e raccontare ciò che Dio ha fatto per salvarci dalla sua ira …
Leggi Tutto

gocceNelTempo

di  ROBERTO BRACCO                                           Questo studio ha, soprattutto, uno scopo: esaminare l’uomo nel suo aspetto di “creatura di Dio”, quindi nel suo aspetto più profondo, più importante. Noi speriamo che questo esame possa rappresentare un raggio, sia pur debole, di luce, per una conoscenza più intera dell’uomo, la …
Leggi Tutto

QUESTIONE DI SOVRANITA'

di  A. W. TOZER  –  Se Dio governa il Suo universo secondo le Sue leggi sovrane, come può l’uomo avere il libero arbitrio? E se non può esercitare il libero arbitrio, come può essere considerato responsabile per la sua condotta? Non è forse un semplice burattino, le cui azioni sono stabilite da un Dio “dietro le scene” che muove i fili come Gli piace? Il tentativo di rispondere …
Leggi Tutto

NON TRASCURARE LA TUA SALVEZZA

Perciò bisogna che ci atteniamo maggiormente alle cose udite, che talora non finiamo fuori strada. Se infatti la parola pronunziata per mezzo degli angeli fu ferma e ogni trasgressione e disubbidienza ricevette una giusta retribuzione, come scamperemo noi, se trascuriamo una così grande salvezza? (Ebrei 2:1-3)  –  di Agostino Masdea  –  Più studio l’epistola agli Ebrei e più me ne innamoro. È un’epistola che esalta Cristo e la sua …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti