Meditazione del giorno: IO SONO L’ETERNO CHE TI GUARISCO…

di A.B. SIMPSON   –   E’ ragionevole che Dio si aspetti  che  noi confidiamo in Lui per il nostro corpo  così come  per  le nostre  anime. Se la nostra fede non è abbastanza pratica da portarci sollievo temporale, come possiamo essere istruiti a dipendere da Dio per tutto ciò che comporta gravi rischi?
Va  bene a parlare di confidare in Dio per la distante e futura prospettiva  della salvezza dopo la morte. Non c’è quasi un peccatore in un paese cristiano che non confida che un giorno sarà  salvato, ma non c’è attaccamento alla fede in questo. E’ solo quando ci troviamo faccia a faccia con le questioni concrete e con forze schiaccianti che possiamo dimostrare la realtà della potenza divina di una vita soprannaturale. Per  l’ammaestramento del nostro spirito, nonché per essere generosamente provvisti   per i  nostri bisogni materiali,  Dio ha sempre insegnato ai Suoi figli  a riconoscere Lui come Colui che provvede a tutti i loro bisogni, e di guardare a Lui come il medico che guarisce i loro corpi e come il Padre dei loro spiriti. Abbiamo imparato il significato di Geova-Rophi? (Vedi Esodo 15:23-27). Ha cambiato la nostra Mara di prova in una “Elim” di benedizione e di lode?

“Quando giunsero a Mara non poterono bere le acque di Mara perché erano amare; perciò quel luogo fu chiamato Mara. Allora il popolo mormorò contro Mosè, dicendo: “che berremo?”. Così egli gridò all’Eterno; e l’Eterno gli mostrò un segno; egli lo gettò nelle acque, e le acque divennero dolci. là l’Eterno diede a popolo una legge e un decreto e lo mise alla prova,  e disse: “se tu ascolti attentamente la voce dell’Eterno, il tuo DIO, e fai ciò che è giusto ai suoi occhi e porgi orecchio ai suoi comandamenti e osservi tutte le sue leggi io non ti manderò addosso alcuna delle malattie che ho mandato addosso agli Egiziani perché io sono l’Eterno che ti guarisco”. Giunsero quindi ad Elim, dov’erano dodici sorgenti d’acqua e settanta palme; e vi si accamparono presso le acque”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

IL BISOGNO DEL MOMENTO

di BILLY GRAHAM              Il mondo oggi ha ancora un disperato bisogno di risveglio spirituale. É la sola speranza di sopravvivenza della razza umana. In mezzo ai problemi che il mondo deve affrontare, i cristiani sono stranamente silenziosi e impotenti, quasi sopraffatti dalla marea del secolarismo.Eppure, proprio loro sono chiamati ad essere “il sale della terra” (Mt 5,13), che impedisce ad un mondo in decadenza di corrompersi ulteriormente. I …
Leggi Tutto

Dai nostri culti

Pastore  Agostino Masdea  –  Domenica 4 Agosto 2014  –  (Isaia 40:25-31))   Dio è più grande dei nostri problemi, più grande delle nostre paure e dei nostri dubbi, più grande delle circostanze… chi confida in Lui rinnova ogni giorno le sue forze …
Leggi Tutto

LA STRADA DELLA MATURITÀ

di J. Oswald Sanders  –   Alcuni pensano che lo scopo della chiesa e del nostro impegno di credenti sia l’evangelizzazione, ma io non vedo questo nella Scrittura. Io credo che lo scopo del nostro ministero sia di portare le persone alla maturità in Cristo. Consideriamo Colossesi 1:28, dove Paolo dice: “Noi proclamiamo questo mistero…” in vista di che cosa? “…affinché presentiamo ogni uomo perfetto in Cristo”. “Perfetto” qui …
Leggi Tutto

La Storia più bella

di A. Masdea  –  Allora Filippo prese la parola e, cominciando da questa Scrittura, gli annunziò Gesú.  (Atti 8:35) i) A tutti piace sentire delle storie: a) Da bambini ascoltavamo i nonni al focolare…b) Poi leggevamo libri…c) C’erano anche  i cantastorie che musicavano delle storie vere.d) Oggi le storie si raccontano con i films, le commedie, il teatro, romanzi… ecc.- Anche Gesù racconta delle …
Leggi Tutto

A PROPOSITO DI TATUAGGI

di Alejandro Seibel  –   “Non vi farete incisioni nella carne… né vi farete tatuaggi addosso. Io sono il SIGNORE”  (Lev. 19, 28)  –    La Diodati riporta : “Non vi fate alcuna tagliatura nelle carni … e non vi fate bollatura alcuna addosso. Io sono il Signore”. Tatuaggi, incisioni, “piercing” (dal verbo inglese “to pierce”, lett. Traforare, pratica indicante la perforazione della pelle allo scopo di inserirvi oggetti …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: NON SIATE ANSIOSI, IO MI PRENDERÒ CURA DI VOI

Matteo 6: 25-26  –  Perciò io vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di che vi vestirete. La vita non vale più del cibo e il corpo più del vestito? Osservate gli uccelli del cielo: essi non seminano, non mietono e non raccolgono in granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non …
Leggi Tutto

LA PIAGA DELLA PORNOGRAFIA

LA PIAGA DELLA PORNOGRAFIA.  –   “La pornografia trasmette l’idea del diritto illimitato di poter soddisfare i propri desideri sessuali senza alcun rispetto per l’altro”. Stavo appunto passando dello spray nero su un grandissimo cartellone pubblicitario pornografico accanto a casa nostra, quando da lontano sentii un gruppo di uomini che mi prendevano in giro, facevano insinuazioni ed erano addirittura irritati. Ma proprio quando arrivarono alla mia altezza, l’unica donna …
Leggi Tutto

Un Salvatore vivente!

Atti 2:22-36   –   La madre di un bambino di nove anni, di nome Marco, nel bel mezzo del pomeriggio ricevette una telefonata. Era l’insegnante di suo figlio che chiamava dalla scuola.  ” Mrs. Smith, qualcosa di strano è successo oggi in classe (terza elementare) di suo figlio. Suo figlio mi ha sorpresa così tanto con qualcosa che penso lei debba sapere subito.” La mamma cominciò a preoccuparsi.  L’insegnante …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti