L’Unità Spirituale non è automatica.

15di  Theodore Epp   –   Efesini 4:3-7  “sforzandovi di conservare l’unità dello Spirito con il vincolo della pace. (4:3)  –   L’unità a cui la Scrittura fa riferimento è un’unità spirituale di tutti coloro che sono nel Corpo di Cristo, cioè, tutti coloro che lo hanno ricevuto come personale Salvatore. Questo significa che la nostra unità deve essere sempre basata sulla verità delle Scritture, che dicono chi è Cristo e ciò che siamo in Lui. Ogni tipo di unità che compromette l’insegnamento delle Scritture, riguardo a Gesù Cristo non è una unità che ha l’approvazione di Dio.

Tuttavia, l’ecumenismo dei nostri giorni sembra molto più preoccupato dell’unità per l’amor dell’unità, di quanto lo sia di aderire alla verità delle Scritture. Infatti, l’insegnamento delle Scritture è a volte de-enfatizzato a tal punto che per il bene dell’unità alcuni gruppi non hanno nemmeno uno statuto dottrinale.

Tali gruppi tendono a sottolineare l’amore di Dio e la necessità di lavorare in armonia con coloro con i quali si è in disaccordo. E’ ingenuo, però, enfatizzare l’amore a scapito della verità – enfatizzare l’amore di Dio, ma non i suoi standard di santità  e di giustizia. L’unità organizzativa non è necessariamente sbagliata se solo i credenti sono coinvolti. Tuttavia, è sbagliato – non importa quanto buona la causa può essere – per i credenti compromettere il loro messaggio per lavorare con i non credenti.

Quando Paolo usa l’espressione “sforzandovi di conservare l’unità dello Spirito”, la parola che usa per “sforzarsi” era una parola che in origine significava “affrettarsi” e poi è diventata “essere zelante o sollecito, impegnarsi”.  Ogni credente deve usare massima attenzione per controllare che l’armonia sia conservata all’interno del Corpo di Cristo. Si tratta di una unità spirituale, o unicità, che esiste tra tutti coloro che conoscono Cristo come Salvatore, ma può essere mantenuta solo se camminiamo in comunione con Lui.

Ecco, quanto è buono e quanto è piacevole, che i fratelli dimorino assieme nell’Unità!  (Salmo 133:1).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

L'AMORE DI CRISTO CHE SOPRAVANZA OGNI CONOSCENZA

di Dwight L. MOODY – “E conoscere l’ amore di Cristo che sopravanza ogni conoscenza?. (Efesi 3:19). Se potessi soltanto fare intendere agli uomini il vero senso delle parole dell’apostolo Giovanni “Dio è amore” prenderei questo solo testo e andrei su e giù per il mondo proclamando questa gloriosa verità. Convincere un uomo che voi l?amate, significa esservi cattivato il suo cuore. Se noi riuscissimo a convincere gli …
Leggi Tutto

Roberto Bracco: Vorremmo vedere Gesù

Sermone di Roberto Bracco –  “Or tra quelli che erano saliti ad adorare a durante la festa c’ erano alcuni Greci. Costoro dunque, accostatisi a Filippo, che era di Betsaida di Galilea, lo pregarono dicendo: “Signore, vorremmo vedere Gesù”. Filippo andò a dirlo ad Andrea; a loro volta, Andrea e Filippo lo dissero a Gesù. Ma Gesù rispose loro, dicendo: “L’ ora è venuta, in cui il Figlio dell’ uomo deve …
Leggi Tutto

A PROPOSITO DI TATUAGGI

di Alejandro Seibel  –   “Non vi farete incisioni nella carne… né vi farete tatuaggi addosso. Io sono il SIGNORE”  (Lev. 19, 28)  –    La Diodati riporta : “Non vi fate alcuna tagliatura nelle carni … e non vi fate bollatura alcuna addosso. Io sono il Signore”. Tatuaggi, incisioni, “piercing” (dal verbo inglese “to pierce”, lett. Traforare, pratica indicante la perforazione della pelle allo scopo di inserirvi oggetti …
Leggi Tutto

La Maddalena ai piedi di Gesù - Testimonianza di Rossana Montesi

Rossana Montesi,  dal cinema a Cristo. E’ stata membro della nostra comunità in Via Anacapri dalla conversione alla morte (2005). Una testimonianza toccante e straordinaria, di come Cristo si rivela e salva chiunque lo cerchi. E’ stata una fiaccola accesa dell’Evangelo portando la luce negli ambienti intellettuali e di spettacolo della capitale. Leggete la sua testimonianza. (A.M.) Ventenne viene scelta dal regista Ferdinando Maria Poggioli nel ruolo di …
Leggi Tutto

BALSAMO DI GALAAD

 di LILIAN B. YEOMANS Tanto tempo fa, su una collina solitaria, tre croci, le vedo ancor! Tanto tempo fa il Salvatore disse, mentre chinava il Suo capo morente: «Tutto è compiuto». Balsamo di Galaad, guarisci le mie ferite, rendimi  interamente sano e forte, Tu sei la Medicina che io prendo, e subito la mia salute irrompe: «Tutto è compiuto».  Geremia 8:22: «Non c’è balsamo in Galaad? Non c’è laggiù nessun medico?» Che …
Leggi Tutto

LE VIE DI DIO SONO MIGLIORI

di  G.Campbell Morgan  –  Noi scegliamo per primi; Dio sceglie per secondo. La storia dimostra, e il futuro lo verificherà, che le vie di Dio sono migliori delle nostre. Il primo Adamo fallì, il secondo Adamo ebbe successo. Il primo figlio di Adamo (Caino) fu un assassino, il secondo (Abele) fu un martire. Il primo figlio di Abramo (Ismaele) era nato dalla carne, il secondo (Isacco) fu scelto …
Leggi Tutto

LA FEDELTÀ

di Parker Baker   –   “Egli era un uomo fedele e timorato di Dio più di tanti altri”.  Nehemia 7:2   –   Nehemia aveva costruito il muro e voleva che un altro prendesse il comando delle faccende civili. Egli nominò un uomo per quel compito e il motivo per cui venne scelto Anania fu: “Era un uomo fedele e timorato di Dio più di tanti altri”. Molte persone non sono …
Leggi Tutto

Grandi servitori di Dio: Oswald J. Smith

Il Dr. Oswald J. Smith è nato in una fattoria nella periferia di Odessa, Ontario, l’ 8 novembre 1889. Suo padre era un operatore del telegrafo, e per questo ha trascorso la sua infanzia nelle stazioni ferroviarie. Il tempo trascorso a Mount Albert, Ontario, una piccola e tranquilla cittadina, dove solitamente viveva per brevi periodi, non l’ha mai  dimenticato. Dopo essere diventato famoso, vi tornò a meditare e …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti