Un Problema di Cuore

di Warren Wiersbe  –  Leggi il Salmo 5:1-12  –  E’ d’importanza fondamentale per noi incontrare Dio al mattino, se vogliamo avere una buona giornata. Gesù si alzava di buon mattino per pregare, secondo Marco 1:35. In questo salmo troviamo il salmista che dice: O Eterno, al mattino tu dai ascolto alla mia voce, al mattino eleverò la mia preghiera a te e aspetterò. (vs. 3)  Quando mi capita di lavorare di notte, la mattina vorrei dormire. Così, quando nel pomeriggio mi alzo, vorrei incontrare il Signore. L’incontro con Dio non è un appuntamento fissato con l’orologio, ma un appuntamento nel tuo cuore.

Dio la mattina ascolta la tua voce? Quando Egli ti guarda all’inizio della tua giornata, ti vede come un sacerdote  che è venuto per offrirgli il sacrificio della lode? Questo è ciò che significa “eleverò” (v. 3) – “. Per elevare la mia preghiera” Significa preparare il sacrificio sull’altare.

Quando ti svegli la mattina, ricorda a te stesso che sei un sacerdote di Dio. Come sei diventato sacerdote? Mediante la fede in Gesù Cristo. “A Lui che ci ama, e ci ha liberati dai nostri peccati con il suo sangue, che ha fatto di noi un regno e dei sacerdoti del Dio e Padre suo, a lui sia la gloria e la potenza nei secoli dei secoli. Amen.” (Apocalisse 1:5,6). Tu sei uno dei sacerdoti di Dio. Questo significa che ovunque tu sia, sei il tempio di Dio, perché il tuo corpo è il Suo tempio.

La prima cosa da fare al mattino è la prima cosa che il sommo sacerdote faceva ogni mattina. Posava l’olocausto sull’altare. L’olocausto è una figura della totale consacrazione a Dio. Se desideri avere una buona giornata, inizia dando te stesso al Signore, come un olocausto, un sacrificio vivente, santo e gradito a Dio. (Romani 12:1). Una buona giornata inizia al mattino, ed inizia presso l’altare.

Il tuo giorno inizia con Dio? Se non è così, decidi di cominciare ogni mattina, dedicandoti a Lui come sacrificio vivente e chiedendo la Sua guida per le decisioni e le azioni della giornata. Egli vuole guidare la tua vita. Quindi, guarda a ogni giorno come un dono di Dio e decidi di essere un buon amministratore delle risorse della giornata. Fai del tuo tempo con lui un appuntamento quotidiano.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

UNITA'... A CHE PREZZO?

di Keith Green –  Di questi tempi si fa un gran parlare tra i Cristiani riguardo all’esigenza di unità. Ovunque cristiani si riuniscono puoi sentire qualcuno che afferma “Se solo tutti i credenti potessero unirsi e andare d’accordo, allora il mondo si sveglierebbe e ci darebbe retta! allora sì il Diavolo fuggirebbe spaventato! Allora si avrebbe un vero risveglio!!” L’intero movimento ecumenico si basa su questo assunto. Devo ammettere …
Leggi Tutto

GEORGE VERWER: UNA GRANDE IMMAGINE

GEORGE VERWER – Domenica 27 Luglio 2014 – Chiesa Alfa Omega …
Leggi Tutto

La Maddalena ai piedi di Gesù - Testimonianza di Rossana Montesi

Rossana Montesi,  dal cinema a Cristo. E’ stata membro della nostra comunità in Via Anacapri dalla conversione alla morte (2005). Una testimonianza toccante e straordinaria, di come Cristo si rivela e salva chiunque lo cerchi. E’ stata una fiaccola accesa dell’Evangelo portando la luce negli ambienti intellettuali e di spettacolo della capitale. Leggete la sua testimonianza. (A.M.) Ventenne viene scelta dal regista Ferdinando Maria Poggioli nel ruolo di …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: IO RENDERÒ’ I TUOI PIEDI COME QUELLI DI UN CERVO PER FARTI RAGGIUNGERE GRANDI ALTEZZE.

DIO, il Signore, è la mia forza; Egli renderà i miei piedi come quelli delle cerve e mi farà camminare sulle alture. Abacuc 3:19  –  Avete mai visto un cervo o una capra di montagna camminare sul costone di una montagna? È davvero uno spettacolo incredibile! Poggiano con sicurezza i loro piedi su dei picchi così sottili che sembra quasi una cosa impossibile nella realtà. In questa promessa, …
Leggi Tutto

CORO ALFA OMEGA

Registrazione di un canto durante una riunione di culto. CORO ALFA OMEGA  Vieni e  “LODALO”  insieme a noi, tutte le domeniche sera, ore 18 …
Leggi Tutto

DIOTREFE

Chi era Diotrefe? Etimologicamente il suo nome significa «nutrito dall’Eterno » e se tale nome era stato scelto dopo la conversione, come è da supporsi, dobbiamo dedurne che in origine questo fedele doveva manifestare le caratteristiche della consacrazione. Nelle scritture facciamo la conoscenza di questo poco noto cristiano leggendo la terza breve epistola di S. Giovanni, in cui si parla di lui in termini poco lusinghieri; viene presentato …
Leggi Tutto

Meditazione del giorno: LA GRANDEZZA DEL VANGELO

di CORRIE TEN BOOM   –  Molto spesso, l’infelicità nella vita cristiana è causata dalla mancanza di comprensione della grandezza del Vangelo.   Il Vangelo non è un qualcosa di circoscritto, ma comprende la vita intera, la storia intera e tutto il mondo. Parte a raccontare dalla creazione per arrivare al giudizio finale e comprende tutto ciò che vi è in questo intermezzo. È una visione completa della …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti