Meditazione del giorno: C’E’ UN TEMPO


by GARY WILKERSON  –   C’è un tempo! Sto parlando del tempo in cui si prende una posizione e si agisce. Un tempo in cui è giusto dire: “Credo che Dio mi stia chiamando per essere una risposta nell’aiutare a salvare le persone ferite”.

C’è un tempo in cui senti di una chiesa che va al campo di missione, un tempo per dire: “Dio li benedica”. C’è un tempo per impegnarsi in una fede impregnata di preghiera, e poi c’è un tempo in cui devi alzarti e andare. È tempo di alzarsi per agire!

In Genesi 14:14-16, Abrahamo fece esattamente questo quando sentì che il nipote Lot era stato reso prigioniero. Si alzò, armò i suoi trecento diciotto uomini e li prese con sé. Era numericamente inferiore di decine di migliaia di uomini, essendo solo poche centinaia, ma Dio gli diede un piano. Abrahamo disse: “Ci divideremo in due truppe e irromperemo di notte”.
Riesci a vedere cosa sta facendo? Si stava rivestendo della mente di Cristo per il piano di battaglia.

Alcuni di noi sono come Lot quando ci adiriamo o ci sdegniamo, nonostante sappiamo  che le sue azioni lo misero nei guai. Diciamo: “Mi alzerò ma agirò con le mie forze”, invece di ascoltare il Signore. Ma io non sto parlando di un agire carnale o di portare qualcosa a termine perché sei un newyorkese o perché le tue convinzioni politiche sono diverse da quelle degli altri. Sto parlando di portare qualcosa a termine perché sei un seguace di Gesù Cristo.

Ti muovi nello Spirito, cammini nello Spirito, e ascolti lo Spirito parlarti. Da ciò scaturisce fiducia, una fede di preghiera, ma anche una vita attiva, impegnata, d’azione, vibrante in cui diventi un testimone, un servo. Ti impegni in un ministero che fa la differenza nella vita delle persone. Ovunque tu sia coinvolto, se i tuoi adolescenti sono nei guai o tua moglie o tuo marito sono lontani da Dio, sei impegnato a parlare alle loro vite. Stai modellando qualcosa di diverso da quanto il mondo ha da offrire.
Mogli vincono i loro mariti al Signore attraverso la loro umiltà; attraverso il loro amore; attraverso il loro servizio. Uomini vedono le loro famiglie venire a Gesù Cristo quando smettono di comportarsi come orchi e iniziano davvero a servire e amare e mettere gli altri prima di sé stessi.
Il tipo di fede al quale lo Spirito Santo ci sta chiamando dice: “Dio, ho bisogno di Te e Tu vuoi che io mi coinvolga”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Promessa per oggi: INVOCAMI E TI ANNUNZIERÒ COSE GRANDI CHE TU NON CONOSCI.

Invocami e io ti risponderò, e ti annunzierò cose grandi e impenetrabili che tu non conosci. (Geremia 33:3) I bambini sono le persone più curiose del pianeta. Sono pieni di meraviglia su tutto l’ambiente che li circonda e in continuazione fanno domande ai genitori su cosa, dove, quando, perché, come, ecc. Mi piace notare l’interazione tra questi piccoli e i loro amorevoli genitori. Papà, perché il cielo è blu? Mamma, come mai …
Leggi Tutto

Da  D. L. Moody a Billy Graham. Tutto iniziò in un negozio di scarpe...

UNA STORIA SIGNIFICATIVA.  –  Un sabato qualsiasi a Boston, circa 150 anni fa, un tranquillo insegnante di scuola domenicale di  nome Edward Kimball si prese un giorno libero per andare a trovare ogni ragazzo della sua classe. Voleva essere certo che ciascuno avesse ricevuto Cristo. Uno dei suoi studenti lavorava come apprendista nel negozio di scarpe dello zio. Kimball entrò nel negozio ed andò nel magazzino sul retro, …
Leggi Tutto

IL PERICOLO DELL’INSODDISFAZIONE

di AGOSTINO MASDEA  –   Infatti io so che in me, cioè nella mia carne, non abita alcun bene, poiché ben si trova in me la volontà di fare il bene, ma io non trovo il modo di compierlo. Infatti il bene che io voglio, non lo faccio; ma il male che non voglio, quello faccio… O miserabile uomo che sono! Chi mi libererà da questo corpo di morte? Io rendo grazie …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io ti libererò dal male e ti salverò fino a portarti nel Mio regno.

Il Signore mi libererà ancora da ogni opera malvagia e mi salverà fino a portarmi nel suo regno celeste. A lui sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen. (2 Timoteo 4:18) L’Apostolo Paolo stava scrivendo a Timoteo, suo figlio spirituale, quando fece questa affermazione. Sappiamo dal racconto della vita di Paolo nella Bibbia che la sua vita è stata difficile. È stato lapidato, battuto con le verghe, ha fatto …
Leggi Tutto

Certezze per il futuro: valiamo più di molti passeri!

– di Agostino Masdea  –  “Due passeri non si vendono per un soldo? Eppure non ne cade uno solo in terra senza il volere del Padre vostro.  Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati.  Non temete dunque; voi valete più di molti passeri.” (Matteo 10:29-31) Viviamo in un mondo carico di sofferenza e di dolore; cosa si può fare? Possiamo rassegnarci, spaventarci, vivere nell’ansia …
Leggi Tutto

SANSONE: FORZA E DEBOLEZZA

di H. CARTER  –  La storia di Sansone, l’uomo forte consacrato a Dio, contiene un insegnamento utile a tutti. È il racconto di un israelita così forte che poteva portare sulle spalle le porte della città di Gaza, ed anche così debole che fu vinto dalle astuzie di una donna.  Leggendo la sua storia, ci si meraviglia ad un tempo sia della sua forza che della sua debolezza. Quando …
Leggi Tutto

Crescita spirituale

di Agostino Masdea   –   “Colui che ha cominciato un’opera buona in voi, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù”. (Filippesi 1:6) La Parola di Dio mette il credente davanti all’ineluttabile necessità di un costante cambiamento. Non solo un cambiamento iniziale, alla conversione, ma una trasformazione progressiva operata dallo Spirito Santo nella misura in cui il credente si arrende alla Sua opera.  A Nicodemo Gesù …
Leggi Tutto

SERVIZIO RAI TG1 SULLA NOSTRA CHIESA

Servizio del TG1 trasmesso Sabato 1 Novembre nella rubrica TG1 DIALOGO  dopo il  TG delle 8.   …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti