Meditazione del giorno: Ricevere da Gesù

di F. B. MEYER –  |  Così Giosuè prese tutto il paese, esattamente come l’Eterno aveva detto a Mosè; Giosuè quindi lo diede in eredità a Israele, secondo le loro divisioni per tribù. E il paese ebbe riposo dalla guerra.” Giosuè 11:23   –

Questo è quasi un esatto parallelo delle parole rivolte da Pietro alle folle il giorno di Pentecoste: ” Egli dunque, essendo stato innalzato alla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre la promessa dello Spirito Santo, ha sparso quello che ora voi vedete e udite”. (Atti 2:33). Nella sua qualità di rappresentante, come Capo della sua Chiesa, e precursore della grande schiera dei redenti, era necessario che Gesù dovesse prima ricevere da Dio Padre tutta l’eredità spirituale che Egli doveva trasmettere a coloro  che avrebbero poi creduto nel Suo nome; e avendo ricevuto, Egli è pronto a dare. “Voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi.” La totale benedizione spirituale è ora nelle mani di Gesù. Il principe di questo mondo è stato messo fuori. Il potere dell’Anakim è rotto. Le sette nazioni di Canaan e tutta la potenza del nemico sono sotto ai Suoi piedi. Suoi sono i fiumi della pienezza dello Spirito Santo, e le montagne della comunione, le sue pendici, dove le viti di Eshkol maturano e il grano di Canaan biondeggia, i suoi pascoli verdi e le calme acque della comunione, come pure la gola rocciosa della morte. Quindi, qualunque cosa tu desideri, la devi cercare nella Sua mano, nella quale è stata acquisita per te, per me, e per ogni credente: ed Egli ce la darà.

La terra ebbe riposo dalla guerra. Cessò il conflitto. Tu non vincerai lottando disperatamente. Lo zoppo afferrerà la preda. Impara ad prendere; lascia che Egli ti dia l’eredità; lascia che ti dia secondo la divisione e l’assegnazione determinata dalla  provvidenza di Dio.  “Sarà data a coloro per i quali è stata preparata.” “Coloro che ricevono l’abbondanza della grazia regneranno

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Amare il prossimo.

di Agostino Masdea  –  “E chi è il mio prossimo?” (Luca 10:27-29)  i) – Prossimo: dall’ebraico”rea” colui che è vicino, col quale stai trattando. Dal greco ” plesion”  –  avvicinarsi. a) Prima di Gesù, anche nel v. T., ” prossimo ” e un termine riservato ai “connazionali” ai “parenti” agli amici e ai compagni. Al massimo il termine si estende allo straniero che dimora in terra di Israele; …
Leggi Tutto

HO FINITO LA CORSA...

di Agostino Masdea   –  Messaggio predicato il 9 Novembre 2000 in occasione del funerale della sorella Anna Bracco, moglie del pastore Roberto Bracco, fondatore della nostra comunità. i) Vogliamo in questo giorno particolare benedire il Signore e siamo qui per dare il nostro ” arrivederci ” alla nostra cara sorella. Vogliamo anche  manifestare il nostro affetto e il nostro sentimento cristiano ai figli, ai parenti tutti. Le nostre …
Leggi Tutto

 Una promessa per oggi: “Io so tutto della tua vita e conosco tutte le tue vie”.

Salmo 139: 1-3  Tu mi hai investigato, o Eterno, e mi conosci.  Tu sai quando mi siedo e quando mi alzo, tu intendi il mio pensiero da lontano.  Tu esamini accuratamente il mio cammino e il mio riposo e conosci a fondo tutte le mie vie.   –    Ti sei mai trovato in una stanza piena di persone e sentirti completamente solo? A volte possiamo essere circondati da tante persone nella nostra vita quotidiana, …
Leggi Tutto

FOLLA

di R. REED  –   E questo tanto più dovete fare, conoscendo il tempo nel quale siamo; poiché è ora ormai che vi svegliate dal sonno; perché la salvezza ci è adesso più vicina di quando credemmo. La notte è avanzata, il giorno è vicino; gettiamo dunque via le opere delle tenebre, e indossiamo le armi della luce. Camminiamo onestamente come di giorno; non in gozzoviglie ed ebbrezze; non …
Leggi Tutto

LE VIE DI DIO SONO MIGLIORI

di  G.Campbell Morgan  –  Noi scegliamo per primi; Dio sceglie per secondo. La storia dimostra, e il futuro lo verificherà, che le vie di Dio sono migliori delle nostre. Il primo Adamo fallì, il secondo Adamo ebbe successo. Il primo figlio di Adamo (Caino) fu un assassino, il secondo (Abele) fu un martire. Il primo figlio di Abramo (Ismaele) era nato dalla carne, il secondo (Isacco) fu scelto …
Leggi Tutto

QUESTIONE DI SOVRANITA'

di  A. W. TOZER  –  Se Dio governa il Suo universo secondo le Sue leggi sovrane, come può l’uomo avere il libero arbitrio? E se non può esercitare il libero arbitrio, come può essere considerato responsabile per la sua condotta? Non è forse un semplice burattino, le cui azioni sono stabilite da un Dio “dietro le scene” che muove i fili come Gli piace? Il tentativo di rispondere …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti