Meditazione del giorno: Ricevere da Gesù

di F. B. MEYER –  |  Così Giosuè prese tutto il paese, esattamente come l’Eterno aveva detto a Mosè; Giosuè quindi lo diede in eredità a Israele, secondo le loro divisioni per tribù. E il paese ebbe riposo dalla guerra.” Giosuè 11:23   –

Questo è quasi un esatto parallelo delle parole rivolte da Pietro alle folle il giorno di Pentecoste: ” Egli dunque, essendo stato innalzato alla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre la promessa dello Spirito Santo, ha sparso quello che ora voi vedete e udite”. (Atti 2:33). Nella sua qualità di rappresentante, come Capo della sua Chiesa, e precursore della grande schiera dei redenti, era necessario che Gesù dovesse prima ricevere da Dio Padre tutta l’eredità spirituale che Egli doveva trasmettere a coloro  che avrebbero poi creduto nel Suo nome; e avendo ricevuto, Egli è pronto a dare. “Voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi.” La totale benedizione spirituale è ora nelle mani di Gesù. Il principe di questo mondo è stato messo fuori. Il potere dell’Anakim è rotto. Le sette nazioni di Canaan e tutta la potenza del nemico sono sotto ai Suoi piedi. Suoi sono i fiumi della pienezza dello Spirito Santo, e le montagne della comunione, le sue pendici, dove le viti di Eshkol maturano e il grano di Canaan biondeggia, i suoi pascoli verdi e le calme acque della comunione, come pure la gola rocciosa della morte. Quindi, qualunque cosa tu desideri, la devi cercare nella Sua mano, nella quale è stata acquisita per te, per me, e per ogni credente: ed Egli ce la darà.

La terra ebbe riposo dalla guerra. Cessò il conflitto. Tu non vincerai lottando disperatamente. Lo zoppo afferrerà la preda. Impara ad prendere; lascia che Egli ti dia l’eredità; lascia che ti dia secondo la divisione e l’assegnazione determinata dalla  provvidenza di Dio.  “Sarà data a coloro per i quali è stata preparata.” “Coloro che ricevono l’abbondanza della grazia regneranno

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

INSEGNATI AD AMARCI

Quanto all’amore fraterno non avete bisogno che io ve ne scriva, giacché voi stessi avete imparato da Dio ad amarvi gli uni gli altri. (1°Tessalonicesi 4:9)    –   Amati fratelli, pace, vera pace! Vi supplico di ascoltare le parole che escono dal cuore di un vecchio fratello, conservo con voi nel ministero cristiano. Parole che esprimono un’esortazione: – “Apriamoci totalmente all’opera dello Spirito Santo che vuole spandere generosamente l’amore …
Leggi Tutto

SAPER VIVERE, SAPER MORIRE

di ROBERTO BRACCO  –  Filippesi 1: 18-23  –  Qualcuno ha detto che non è difficile morire, ma è difficile vivere; molti altri invece hanno affermato che è facile vivere, ma non è facile saper morire coraggiosamente… crediamo che tutti abbiano torto, perché in realtà è difficile saper vivere e non meno difficile saper morire. Tutti vivono e tutti muoiono, ma questo non vuol dire che sappiano vivere e …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: PUOI RALLEGRARTI, IL TUO NOME È SCRITTO NEL CIELO.

“Tuttavia non vi rallegrate del fatto che gli spiriti vi sono sottoposti, ma rallegratevi piuttosto perché i vostri nomi sono scritti nei cieli»”. In questo passo della Scrittura, Gesù dice ai suoi discepoli di non rallegrarsi perché i demoni sono sottomessi alla loro autorità, ma piuttosto di rallegrarsi perché i loro nomi sono scritti nel libro della vita dell’Agnello. Credo che il punto di ciò che Gesù vuole …
Leggi Tutto

Abraham-Lincoln

Proclama del Presidente Abramo Lincoln per una giornata di umiliazione nazionale, digiuno e preghiera – 1863Da Sua Eccellenza, Abraham Lincoln, presidente degli Stati Uniti. Considerando che, il Senato degli Stati Uniti, devotamente riconoscendo la Suprema l’autorità e il governo dell’Iddio Onnipotente in tutti gli eventi degli uomini e delle nazioni, con una risoluzione ha chiesto al Presidente di stabilire e dedicare una giornata di preghiera e umiliazione nazionale. Considerando …
Leggi Tutto

Io benedirò i costruttori di pace e li chiamo miei figli

Beati coloro che si adoperano per la pace, perché essi saranno chiamati figli di Dio. (Matteo 5:9) Come pensi si senta un padre nel vedere i suoi figli litigare in casa sua? Come padre io stesso so quanto dispiacere ho provato quando ho visto i miei figli non andare d’accordo. Il cuore di un padre è per la pace e l’armonia dei suoi figli. Quando penso a questa promessa, sono …
Leggi Tutto

Siamo Troppo Attaccati alle cose Terrene

di David Wilkerson. Hai notato che si parla davvero poco oggi del cielo o del lasciarci dietro questo mondo? Piuttosto, siamo bombardati di messaggi su come usare la nostra fede per acquisire più cose possibili. “Il prossimo risveglio”, disse un noto dottore, “sarà un risveglio finanziario. Dio riverserà benedizioni finanziarie su tutti i credenti” …
Leggi Tutto

RICOMINCIARE

John R. Rice – Tutti i cristiani hanno bisogno periodicamente di cominciare daccapo. Io non accetto l’argomento secondo cui noi abbiamo preso delle buone risoluzioni prima e perciò non abbiamo bisogno di altre nuove risoluzioni. Nessun uomo ha mai fatto tutto ciò che aveva progettato di fare. Nessuna donna ha mai adempiuto tutto ciò che si era proposta di fare. Ma ognuno deve cercare di fare quanto meglio …
Leggi Tutto

SEGUIRE GESÙ OVUNQUE

Francis W. Dixon  –   «Or avvenne che mentre camminavano per la via, qualcuno gli disse: Io ti seguiterò dovunque tu andrai. E Gesù gli rispose: Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo dei nidi, ma il Figliuol dell’uomo non ha dove posare il capo» (Luca 9:57-58).  Le parole sulle quali desidero richiamare la tua particolare attenzione sono queste: «Signore, io ti seguirò dovunque tu andrai» …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti