Meditazione del giorno: Ricevere da Gesù

di F. B. MEYER –  |  Così Giosuè prese tutto il paese, esattamente come l’Eterno aveva detto a Mosè; Giosuè quindi lo diede in eredità a Israele, secondo le loro divisioni per tribù. E il paese ebbe riposo dalla guerra.” Giosuè 11:23   –

Questo è quasi un esatto parallelo delle parole rivolte da Pietro alle folle il giorno di Pentecoste: ” Egli dunque, essendo stato innalzato alla destra di Dio e avendo ricevuto dal Padre la promessa dello Spirito Santo, ha sparso quello che ora voi vedete e udite”. (Atti 2:33). Nella sua qualità di rappresentante, come Capo della sua Chiesa, e precursore della grande schiera dei redenti, era necessario che Gesù dovesse prima ricevere da Dio Padre tutta l’eredità spirituale che Egli doveva trasmettere a coloro  che avrebbero poi creduto nel Suo nome; e avendo ricevuto, Egli è pronto a dare. “Voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi.” La totale benedizione spirituale è ora nelle mani di Gesù. Il principe di questo mondo è stato messo fuori. Il potere dell’Anakim è rotto. Le sette nazioni di Canaan e tutta la potenza del nemico sono sotto ai Suoi piedi. Suoi sono i fiumi della pienezza dello Spirito Santo, e le montagne della comunione, le sue pendici, dove le viti di Eshkol maturano e il grano di Canaan biondeggia, i suoi pascoli verdi e le calme acque della comunione, come pure la gola rocciosa della morte. Quindi, qualunque cosa tu desideri, la devi cercare nella Sua mano, nella quale è stata acquisita per te, per me, e per ogni credente: ed Egli ce la darà.

La terra ebbe riposo dalla guerra. Cessò il conflitto. Tu non vincerai lottando disperatamente. Lo zoppo afferrerà la preda. Impara ad prendere; lascia che Egli ti dia l’eredità; lascia che ti dia secondo la divisione e l’assegnazione determinata dalla  provvidenza di Dio.  “Sarà data a coloro per i quali è stata preparata.” “Coloro che ricevono l’abbondanza della grazia regneranno

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Una Promessa per te: "TI PRESERVERÒ DA OGNI CADUTA FINO A QUANDO SARAI FELICEMENTE NELLA MIA PRESENZA."

“Or a colui che può salvaguardarvi da ogni caduta e farvi comparire davanti alla sua gloria irreprensibili e con grande gioia, all’unico Dio sapiente, il nostro Salvatore, sia gloria, grandezza, dominio e potestà, da ora e per tutte le età. Amen.  (Giuda 24-25) Un giorno, ognuno che ha invocato il nome del Signore starà davanti alla Sua presenza. La promessa di oggi ci incoraggia che in quel giorno …
Leggi Tutto

BEATI I MORTI...

di Roberto Bracco   –   E udii una voce dal cielo che diceva: «Scrivi: beati i morti che da ora innanzi muoiono nel Signore. Sì, dice lo Spirito, essi si riposano dalle loro fatiche perché le loro opere li seguono».  (Apocalisse 14: 13) Questa parola ci vieta di “essere contristati” come coloro che vivono senza una speranza nel cuore. La tradizione umana e la liturgia ecclesiastica hanno dedicato il mese di novembre …
Leggi Tutto

GRANDI INNI: HOW GREAT THOU ART  -  (Grande sei Tu)

In origine questo famoso inno era una poesia. Composta da un predicatore svedese di nome  Carl Boberg, aveva per titolo  “O Store Gud  (O grande Dio)” e fu  pubblicata nel 1886.  Quando  Carl Boberg scrisse questa poesia mai avrebbe pensato che sarebbe diventato un inno.  Alcuni anni dopo, Boberg partecipando  a una riunione rimase sorpreso nel  sentire la sua poesia cantata sulle note di una vecchia melodia svedese …
Leggi Tutto

ESSERE COME TRALCI

Ci sono due problemi che fanno particolarmente soffrire la chiesa di Gesù Cristo: l’immaturità e la solitudine in cui vivono alcuni credenti! Benché siamo abituati a guardare queste cose con meno apprensione di azioni decisamente peccaminose e malvagie, pur nondimeno costituiscono un grave ostacolo, sia per lo sviluppo della propria vita spirituale, sia per il progresso della testimonianza dell’Evangelo. Vivere nell’immaturità, significa, secondo il dettato biblico, restare eternamente …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: DIO NON ABBANDONA COLORO CHE LO CERCANO

Salmo 9:10 – Quelli che conoscono il tuo nome confideranno in te, perché, o SIGNORE, tu non abbandoni quelli che ti cercano.  –   …
Leggi Tutto

TROVARE GRAZIA

di Agostino Masdea  –  Libro di RUTH –  CAPITOLO 2   –   Introduzione. – Abbiamo visto nel cap. precedente che Ruth, nel paragone con Orpa, si differenzia, emerge e si impone alla nostra attenzione per il suo carattere. Qualcuno ha affermato che nessuna persona, se non è motivata da Dio, può fare ciò che fece Ruth. I. – RUTH, FIGURA DELLA CHIESA 1. – Il passaggio dalla terra …
Leggi Tutto

Meditazione del giorno: Tradizioni religiose

di ROBERTO BRACCO  –  In occasione delle festività  torna nelle conversazioni cristiane l’argomento delle tradizioni religiose e molti si chiedono in che modo o fino a quale limite i credenti devono o possono partecipare alle consuetudini che impegnano la cristianità nel senso generico di quest’ultimo termine. Si parla di “cenoni”, di “pranzi”, di” strenne”, di “presepi”, di “alberi di Natale”, di “auguri”, e poi… di “Babbo Natale”, della “Befana”, …
Leggi Tutto

NON SIAMO PROTESTANTI

Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti