Meditazione del giorno: SEMBRA IMPOSSIBILE

 by Carter Conlon  –   In Matteo 4, Gesù fu condotto nel deserto dallo Spirito Santo. Non mangiava da quaranta giorni quando Satana andò da Lui e gli disse:“Se tu sei Figlio di Dio, ordina che queste pietre diventino pani”(Matteo 4:3). In altre parole: “se sei il figlio di Dio, devi per forza affrontare queste difficoltà? Non dovresti soffrire e privarti del cibo. Comanda a queste pietre di diventare pane”.  Ma Gesù replicò, “Sta scritto: Non di pane soltanto vivrà l’uomo, ma di ogni parola che proviene dalla bocca di Dio” (Matteo 4:4). In altre parole: “Io sono stato mandato in missione dal Padre mio ed Io la porterò a termine. Non significa che starò sempre a mio agio, ma ho una parola dal Padre, Io terminerò questo viaggio con la vittoria e molti verranno con Me”.

Molta gente della nostra generazione è andata alla ricerca di una vita facile ed ha tentato di usare il potere di Dio per trasformare ogni pietra in pane e rendere semplice tutto ciò che era difficile. Ma Gesù disse ai Suoi discepoli: “Qual è l’uomo tra di voi, il quale, se il figlio gli chiede un pane, gli dia una pietra?” In altre parole, Dio ti darà ciò di cui hai bisogno per venir fuori da ogni difficoltà che dovrai affrontare. Non devi cercare una via d’uscita al tuo dilemma o provare ad usare il potere di Dio per rendere semplice ciò che è difficile.Gesù continuò: “Oppure se gli chiede un pesce, gli dia un serpente?” Questa è un’incredibile dichiarazione, poiché il Padre mandò Suo Figlio per diventare il pescatore della mia e della tua anima, di conseguenza ci ha chiamati a lavorare per l’opera Sua e diventare pescatori di uomini. Questo fu lo scopo della redenzione di Dio sulla terra, che incluse anche la croce, essendo rigettato, sopportando la beffa ed il disprezzo della gente che si opponeva alla sua stessa salvezza. Il serpente andò di nuovo da Gesù dicendo: “ecco qui tutti i regni del mondo. Tutto ciò che devi fare è inchinarti davanti a me e riconoscere che le vie di Dio non sono le sole ed uniche vie. Devi solo piegare le tue ginocchia e aggirare la croce, girando attorno alla difficoltà ed io ti darò tutto questo adesso”.

Adesso se chiedi un pesce il Padre non ti darà un serpente. Forse stai chiedendo: “Signore, non voglio essere solo una luminosa testimonianza di chi Tu sei per questa generazione. Farai di me un pescatore di uomini proprio come lo era la chiesa primitiva?” E diversamente dal serpente che sta provando a tentare molte delle chiese di questa generazione ad andare per una via diversa, Dio non verrà da te a dirti: “tranquillo, la vita sarà facile. Non devi soffrire a causa di Cristo”. Invece, Egli ti promette di trarti fuori da ogni difficoltà che incontrerai nel camminare con uno scopo in questa generazione, Egli ti trarrà fuori e ti condurrà verso una fine vittoriosa.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Calvario

di John Charles Ryle  –  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non sappiamo altro che questo. Ho intitolato questo sermone “Calvario” perché voglio parlarvi delle sofferenze e della crocifissione di Cristo. Temo infatti che ci sia molta ignoranza, nel seno del popolo di Dio, sul soggetto delle sofferenze di Gesù …
Leggi Tutto

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è un unico pane, noi, che siano molti, siamo un corpo unico, perché partecipiamo tutti a quell’unico pane» (1 Corinzi 10:16-17). L’Apostolo Paolo sentì la necessità di chiarire ai Corinzi il significato della Cela del Signore, che era, oltre al battesimo, l’unico …
Leggi Tutto

POTENZA DALL’ALTO

Ed ecco, io mando su di voi la promessa del Padre mio; ma voi rimanete nella città di Gerusalemme, finché siate rivestiti di potenza dall’alto.    LUCA 24: 49 –  Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme e in tutta la Giudea, in Samaria e fino all’estremità della terra”.    ATTI 1: 8  –    Nel momento in cui siamo stati salvati abbiamo ricevuto …
Leggi Tutto

BEATI I MORTI...

di Roberto Bracco   –   E udii una voce dal cielo che diceva: «Scrivi: beati i morti che da ora innanzi muoiono nel Signore. Sì, dice lo Spirito, essi si riposano dalle loro fatiche perché le loro opere li seguono».  (Apocalisse 14: 13) Questa parola ci vieta di “essere contristati” come coloro che vivono senza una speranza nel cuore. La tradizione umana e la liturgia ecclesiastica hanno dedicato il mese di novembre …
Leggi Tutto

GIUSTO IN TEMPO!

di OSWALD J. SMITH  –  Al principio del mio ministerio, ebbi una esperienza che mi fece rendere conto, in una maniera come non mi era mai accaduto prima, della serietà della mia chiamata. Accadde all’improvviso e posso ancora ricordare la chiamata telefonica che mi fece alzare dalla mia indifferenza e correre al capezzale di uno dei miei parrocchiani. – Potreste venire a vedere una donna inferma? – E’’ …
Leggi Tutto

DIO PUO' FARLO ANCORA

di  Jonathan Goforth   –  La stessa potenza che discese sui discepoli durante la Pentecoste, può discendere oggi nella tua chiesa.  Una volta un missionario mi disse che egli avrebbe desiderato dar vita ad un risveglio, ma che non gli era possibile ottenere l’aiuto di un evangelista perché la sua missione era molto fuori mano. Come se lo Spirito di Dio operi soltanto per pochi selezionati! Queste false idee …
Leggi Tutto

GOLGOTA DIMENTICATO

di J. R. GSCHWEND – Missionario in AFRICA per più di 70 anni.  –  Milioni di uomini e donne di tutte le classi sociali e di tutte le nazioni, piangono e piangeranno ancora amaramente, perché si sono dimenticati del Golgota e del Figliuolo di Dio che offri per la loro salvezza, nei giorni della sua carne, preghiere, supplicazioni con alte grida e con lacrime (Ebrei 5.7). Migliaia di …
Leggi Tutto

This is my King!

Sebbene in rete ci sono infinite versioni di questo video, ci sentiamo di riproporlo perché è un messaggio straordinario che ogni volta che lo si ascolta suscita emozioni meravigliose e si rimane toccati dalla grandezza del nostro Re! “This is my King”… Questo è il mio Re. IL pastore nero S.M. Lockridge parla per sei minuti, in questo famoso sermone, di ciò che Gesù, il nostro Re è …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti