Meditazione del giorno: GRAZIA GENUINA

nickycruz_03di NICKY CRUZ  –  Niente commuove il cuore di Dio più di un cuore umile ed uno spirito misericordioso, perché è attraverso la compassione che noi arriviamo a conoscerLo pienamente. Questa è la qualità per eccellenza di un vero seguace di Cristo.

Non siamo mai così vicini al cuore di Dio di quando perdoniamo qualcuno mentre non siamo mai così lontani da esso di quando serbiamo rancore. Gesù disse: “Perché se voi perdonate agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi; ma se voi non perdonate agli uomini, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe” (Matteo 6:14-15). Questi pochi versi danno una chiara visione di ciò che Dio si aspetta dai credenti. Se non perdoni, Dio non può perdonare te.

Alcuni anni fa ascoltai la storia di due donne che si svegliarono trovando un uomo che stava rubando in casa loro. Una delle due fu svelta

abbastanza da chiamare la polizia che fu lì in pochi minuti. Giunsero diverse pattuglie di fronte la loro casa e dopo aver gridato al ladro di arrendersi riuscirono poi a catturarlo.

Mentre un agente era ancora in casa per raccogliere dalle vittime tutte le informazioni di cui aveva bisogno per poter poi stilarne un rapporto, una delle donne gli chiese cosa sarebbe successo al giovane ladro.

“Sarà processato e verrà mandato in galera”, informò il poliziotto.

Proprio mentre il poliziotto stava parlando, il Signore cominciò a ricordare alla donna un incidente simile accaduto alcuni mesi prima. Suo figlio commise un crimine e venne catturato dalla polizia. Ma all’ultimo la famiglia ebbe pietà di lui e lo perdonò per il suo crimine. Contro la volontà del giudice, si rifiutarono di denunciarlo e suo figlio venne liberato.

Allora il Signore parlò al suo spirito: “voglio che tu dimostri lo stesso tipo di perdono”.

C’è una sorta di compassione e misericordia che sfida la logica umana. Il mondo non la comprende e raramente porta qualche ricompensa. Perdonare gli altri quando loro ci fanno un torto è una delle cose più difficili che Dio ci possa chiedere di fare. Ma misericordia è ciò che Egli vuole vedere dai Suoi seguaci.

 

Nicky Cruz, evangelista conosciuto in tutto il mondo ed autore prolifico, si convertì a Gesù Cristo da una vita di violenza e crimini dopo aver incontrato David Wilkerson a New York City nel 1958. La storia della sua drammatica conversione venne raccontata prima ne La Croce e il Pugnale di David Wilkerson e successivamente nel suo libro e best seller Run, Baby, Run.
I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Grandi inni: "I surrender all"

Autore  –  Judson W. Van de Venter, 1855-1939  –  “Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia la troverà”. Matteo 10:39. Il testo di questo grande inno è stato scritto dall’autore per ricordare il giorno in cui arrese completamente la sua vita a Cristo dedicandosi a pieno tempo al servizio cristiano. Fu pubblicato per la prima volta, nel …
Leggi Tutto

IL VERO AMORE ASPETTA

True love waits         7 BUGIE SULL’AMORE   –    Prendiamo in esame sette bugie sull’amore e scopriremo la verità sul vero amore.   BUGIA N. 1: Il sesso crea fiducia! Una ragazza ci ha scritto la lettera seguente: «Sono alla continua ricerca d’amore. Ma l’unica forma di amore che conosco è quella fisica, il sesso. Nella mia vita sono già andata a letto con   …
Leggi Tutto

VAI, IO MANDO TE!

di MIKE BROWN  –  Il cuore di Dio è un cuore missionario. Egli desidera che il popolo che ha creato viva con Lui per sempre. Questo è il primo motivo per cui ci ha creato, affinché potessimo avere comunione con Lui, conoscerlo e così essere Suoi. Ciò era, ed è il Suo cuore. Egli, dopo tutto, è chiamato il Padre celeste.  La caduta dell’uomo non ha cambiato le …
Leggi Tutto

Heavy Metal satanista, redento da Cristo.

Se c’era un uomo che apparentemente sembrava irrecuperabile, Kirk Martin è la personificazione di quell’uomo. Pieno di violenza e di odio – dopo aver fatto un patto con il diavolo – solo Dio poteva trovare il modo e la strategia per tirarlo fuori  da quell’ abisso infernale.  “Ho sempre pensato che Dio poteva amare alcune persone, ma non me!” dice Martin. Era il quarto figlio adottivo di una cara …
Leggi Tutto

LE RISPOSTE DIO SARANNO PRECISE COSI COME LO SONO LE NOSTRE PREGHIERE

di Charles G. Finney.  –    Voglio ricordare alcune cose che una persona deve fare, se vuole che vengano esaudite le preghiere. Deve pregare per un qualcosa di definito (Marco 11:23-24; 10:51). Deve avere davanti alla propria mente una chiara visione di ciò che vuole. Invece di pregare per qualcosa di definito molte persone pregano per ciò che li passa per la mente in quel momento. Questa non è …
Leggi Tutto

Grandi servitori di Dio: Oswald J. Smith

Il Dr. Oswald J. Smith è nato in una fattoria nella periferia di Odessa, Ontario, l’ 8 novembre 1889. Suo padre era un operatore del telegrafo, e per questo ha trascorso la sua infanzia nelle stazioni ferroviarie. Il tempo trascorso a Mount Albert, Ontario, una piccola e tranquilla cittadina, dove solitamente viveva per brevi periodi, non l’ha mai  dimenticato. Dopo essere diventato famoso, vi tornò a meditare e …
Leggi Tutto

Non toccate i miei unti...

di ROBERTO BRACCO  –  Non bisogna dimenticare che un ministro, un pastore, rappresentano sempre le persone più notate, più osservate, più conosciute della comunità. Non bisogna dimenticare cioè che essi vengono seguiti da centinaia di occhi e giudicati da un numero più o meno grande di fedeli.  Non c’è un’ora della loro giornata o non c’è una circostanza della loro vita che non cadano sotto l’osservazione di tutti …
Leggi Tutto

Grandi inni: "What a Friend we have in Jesus"

QUALE AMICO IN CRISTO ABBIAMO –  di  Joseph Scriven (10 September 1819 – 10 August 1886) –  Joseph Scriven nacque nel 1819 a Dublino, Irlanda,  da genitori benestanti. Si laureò al Trinity College di Dublino.  Da giovane voleva seguire le orme del padre nella Royal Marine, ma la sua salute cagionevole non gli e lo permise.  All’età di venticinque anni, decise di lasciare il suo paese natale ed …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti