Meditazione del giorno: RIPIENI DI SPIRITO SANTO

Cymbala

di Jim Cymbala  –  “E, dopo che ebbero pregato, il luogo dove erano radunati tremò; e furono tutti ripieni di Spirito Santo, e annunziavano la parola di Dio con franchezza” (Attis 4:31).  La prima volta che il vocalist Steve Green cantò alla Brooklyn Tabernacle, ci riunimmo nel mio ufficio con il pastore associato per pregare poco prima che la riunione cominciasse. Pregammo all’unisono che Dio venisse in mezzo a noi quel giorno.

Quando aprimmo i nostri occhi, Steve aveva una faccia stranita. “Cos’era quella vibrazione che ho appena sentito?” chiese. “C’è per caso un treno che passa nei paraggi qui, o era davvero…?”
Gli spiegai che, per quanto ne sapessi, quella vibrazione non era causata dal potere dello Spirito Santo; bensì era il treno della metropolitana che passava proprio sotto il nostro edificio.Per la prima chiesa di Gerusalemme, tuttavia, lo scossone che essi sentirono non fu altro che indotta dallo Spirito.
In quell’incontro di preghiera il potere di Dio scese in modo fresco, nuovo e profondo. Quelle persone erano già state riempite dallo Spirito Santo nel giorno di Pentecoste (Atti 2), ma qui loro sentirono un nuovo bisogno e Dio gli venne incontro con una nuova infusione di potenza.Il nostro magazzino di potere si svuota man mano che passa il tempo. La vita di tutti i giorni, le distrazioni ed i combattimenti spirituali sono un tributo pesante da pagare. Leggendo le parole che Paolo usò in Efesini 5:18, ci rendiamo conto che dobbiamo “sempre essere riempiti con lo Spirito Santo” (traduzione letterale).Se riteniamo di essere evangelici tradizionalisti, classici, fondamentalisti, pentecostali o carismatici, tutti noi dobbiamo far fronte alla mancanza di potenza reale e chiedere una fresca unzione di Spirito Santo.
Abbiamo bisogno che il vento fresco di Dio ci risvegli dalla letargia. Non dobbiamo più nasconderci dietro discorsi teologici. I giorni sono troppo bui e pericolosi.
I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

 Una promessa per oggi: “Io so tutto della tua vita e conosco tutte le tue vie”.

Salmo 139: 1-3  Tu mi hai investigato, o Eterno, e mi conosci.  Tu sai quando mi siedo e quando mi alzo, tu intendi il mio pensiero da lontano.  Tu esamini accuratamente il mio cammino e il mio riposo e conosci a fondo tutte le mie vie.   –    Ti sei mai trovato in una stanza piena di persone e sentirti completamente solo? A volte possiamo essere circondati da tante persone nella nostra vita quotidiana, …
Leggi Tutto

IL SERPENTE DI RAME

«E, come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che il Figlio dell’uomo sia innalzato, affinché chiunque crede in lui abbia vita eterna. Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo …
Leggi Tutto

ARMONIA SPIRITUALE

di Agostino Masdea   –  “Rendete perfetta la mia gioia, avendo uno stesso modo di pensare, uno stesso amore, un solo accordo…” (Filippesi 2.2)  –   Questa richiesta di Paolo ai credenti di Filippi ci parla di armonia.  Che parola straordinaria… armonia! Ci parla di bellezza, di equilibrio, di gradevolezza.  E’ una parola legata alla musica: E’ una consonanza di voci o strumenti musicali che produca una sensazione piacevole, …
Leggi Tutto

PER TUTTI I TEMPI E PER TUTTI GLI UOMINI

di  ANDRÉ THOMAS BRÈS  –    Quando si legge il libro degli Atti, ci si rende conto che lungi d’aver avuto luogo una volta per tutte, la Pentecoste non ha cessato di riprodursi. Alla fine del IV capitolo, leggiamo di una Pentecoste accordata a coloro che ne avevano già ricevuta una prima. Nell’VIII capitolo, Pentecoste a Samaria! Nell’XI capitolo, Pentecoste a Cesarea, nella casa di Cornelio ! Nel …
Leggi Tutto

I TRE ALBERI

Nelle chiese perseguitate viene? spesso e volentieri raccontata questa? parabola. Per quelli che soffrono il? carcere ? motivo di consolazione. ?In un bosco c’erano una volta tre giovani alberi, legati fra loro da uno? stretto rapporto di amicizia. Vollero? pregare insieme, affinch? non fosse la? putrefazione a mettere fine alla loro vita,? ma che il loro legno fosse utilizzato dagli? uomini. Il primo albero espresse il desiderio di? …
Leggi Tutto

Spingi e basta...!

(anonimo)  Una notte un uomo stava dormendo nella sua capanna, quando all’improvviso la sua stanza si riempì di luce, e Dio apparve. Il Signore disse all’uomo che gli avrebbe dato del lavoro da fare, e gli mostrò una grande roccia di fronte alla sua capanna.  Il Signore spiegò che l’uomo doveva spingere contro la roccia con tutta la sua forza. Così l’uomo fece, giorno dopo giorno. Per molti anni, …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

LA FEDE

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  -  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte... per ...
Leggi Tutto
Calvario

Calvario

di John Charles Ryle  -  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non ...
Leggi Tutto
La tua parola mi ristora

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  -  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere ...
Leggi Tutto
LA PACE E’ POSSIBILE!

LA PACE E’ POSSIBILE!

di J. F. Walvoord   -  Desideriamo la pace nel mondo.  Ai nostri giorni sono pochi i quesiti che ci inducono a meditare, certamente non tanto quanto la domanda: E’ ...
Leggi Tutto
CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è ...
Leggi Tutto
L'UNICA VIA

L’UNICA VIA

di OSWALD J. SMITH - Un banchiere ed un industriale sedevano l'uno di fronte all'altro negli uffici della banca. L'industriale parlava molto animatamente, quando all'improvviso l'altro interruppe. "Ridicolo! Assurdo! Pazzesco!" esclamò l'orgoglioso ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti