Meditazione del giorno: Il compimento del proposito di Dio

epp

di Theodore Epp – Leggere Genesi 47:1-13, 27-31 – Dio promise a Giacobbe che di lui ne avrebbe fatto una grande nazione in Egitto e che avrebbero fatto ritorno alla loro terra. La fede di Giacobbe nelle promesse di Dio si rivelò quando chiese a Giuseppe di seppellirlo a Canaan. La sua richiesta avrà avuto di certo un forte impatto su Giuseppe perché più tardi Giuseppe stesso chiese la stessa cosa (Genesi 50:24,25).

Dio compì il suo proposito attraverso Giuseppe. Egli venne usato per preservare la discendenza degli Ebrei. Essi non erano al sicuro nelle terre di Goshen.

Anni dopo, quando era tempo di guidare gli israeliti fuori dall’Egitto, Dio si usò di un altro uomo, Mosè. Dio si limitò ad usare degli uomini per compiere il Suo volere.

Giuseppe sperimentò il compimento delle verità dichiarate nel Salmo 37. Egli si dilettò nell’Eterno e Dio gli concesse i desideri del suo cuore (v. 4); Sperò nell’Eterno ed ereditò la terra (v. 9).

Essendo mansueto, godette di una grande pace (v. 11). Poiché era un uomo buono, i suoi passi furono guidati dall’Eterno e si dilettò nel percorrere le vie del Signore (v. 23).

Egli aspettò il Signore e seguì la Sua via; per questo egli venne innalzato, ereditò la terra e vide gli empi sterminati (v. 34). Egli fu un uomo perfetto e maturo; per questo terminò la sua vita in pace (v. 37).

Dobbiamo applicare su noi stessi questo Salmo.

“Benedetto sia l’Eterno, che ha dato riposo al suo popolo Israele, secondo tutto ciò che ha promesso; non una sola parola è venuta meno di tutte le belle promesse” (1 Re 8:56).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

COS’E’ LA NUOVA NASCITA?

“Gesù gli rispose: “In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo non può vedere il regno di Dio”…  “Non ti meravigliare se ti ho detto: “Bisogna che nasciate di nuovo ” (Giovanni 3: 3-7). “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna… Chi crede in …
Leggi Tutto

Roberto Bracco: "Il Vivente". Sermone audio

ROBERTO BRACCO: “IL VIVENTE” – Sermone Evangelistico tratto da Apocalisse 1:18 – ” «Non temere! Io sono il primo e l’ultimo, il vivente; io fui morto, ma ecco sono vivente per i secoli dei secoli, amen!” …
Leggi Tutto

LA GUARIGIONE DIVINA

di DAVID PETTS  –  Uno dei maggiori aspetti dell’effusione dello Spirito Santo in questo secolo è che insieme alla fede nel Battesimo dello Spirito e nei doni dello Spirito vi è anche un risorgere di fede nella potenza e nella volontà di Dio per la Guarigione Divina. Molte sono state le benedizioni ricevute nella pratica della Guarigione Divina, ma sono stati molti anche i problemi e gli abusi …
Leggi Tutto

ED ORA CHE INDUGI....LEVATI!

di Agostino Masdea   –  Or un certo Anania, uomo pio secondo la legge, al quale tutti i Giudei che abitavan quivi rendevan buona testimonianza, venne a me; e standomi vicino, mi disse: Fratello Saulo, ricupera la vista. Ed io in quell’istante ricuperai la vista, e lo guardai. Ed egli disse: L’Iddio de’ nostri padri ti ha destinato a conoscer la sua volontà, e a vedere il Giusto, e a …
Leggi Tutto

L’Eterno e l’eternità

di Roberto Bracco  –  Tutte le cose ci circondano, tutte le circostanze che viviamo assumono un loro aspetto particolare in relazione al punto di vista dal quale le consideriamo. Per poter affrontare e compiere la nostra vita in perfetta armonia con i piani e con la legge di Dio dovremmo far nostro il punto di vista di Dio onde poter vedere cose e circostanze alla luce di una …
Leggi Tutto

IL PERICOLO DELL’INSODDISFAZIONE

di AGOSTINO MASDEA  –   Infatti io so che in me, cioè nella mia carne, non abita alcun bene, poiché ben si trova in me la volontà di fare il bene, ma io non trovo il modo di compierlo. Infatti il bene che io voglio, non lo faccio; ma il male che non voglio, quello faccio… O miserabile uomo che sono! Chi mi libererà da questo corpo di morte? Io rendo grazie …
Leggi Tutto

RISVEGLIO O APOSTASIA?

di Agostino Masdea   –  Carissimi, avendo un gran desiderio di scrivervi della nostra comune salvezza, mi sono trovato costretto a farlo per esortarvi a combattere strenuamente per la fede, che è stata trasmessa ai santi una volta per sempre. (Giuda 3)  –   Stiamo vivendo un tempo estremamente difficile. La decadenza morale della società è in escalation continua. Siamo continuamente turbati dall’indecente spettacolo che questo mondo quotidianamente ci offre. Il …
Leggi Tutto

UN’OPERA PER OGNI TEMPO, UN TEMPO PER OGNI OPERA!

di ROBERTO BRACCO   –   Come trascorri il tuo tempo? Le ore passano, volano, scompaiono, ma tu stai fermo o ti muovi?  Il tempo della nostra vita è breve, spaventevolmente breve ed anche quando lo impieghiamo tutto per lavorare nel campo di Dio, possiamo compiere soltanto un piccolo lavoro. Quando poi lo lasciamo trascorrere senza utilizzarlo ci accorgiamo con rimpianto amarissimo che non abbiamo fatto «nulla» che rimanga …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti