Meditazione del giorno: Lascia tutto a Me

di Elisabeth Elliot –  Quando ci sono dei forti malintesi che portano a porre delle vere e proprie barriere tra due persone una volta inseparabili, ogni giorno non fa altro che rafforzare quelle barriere se, con l’aiuto di Dio, non vengono infrante. Uno prega senza trovare modo di farsi strada fra quelle barriere. L’amore sembra ritorcersi contro ogni volta. I chiarimenti sembrano impossibili. Sembra che nuove accuse vengano fuori dal nulla (ricordiamoci chi è che viene chiamato l’accusatore dei fratelli). La situazione diventa sempre più complessa ed irrisolvibile, la mente pensa e ripensa andando in cerca delle cose che abbiano potuto far nascere ogni malinteso. Rimuginiamo su ogni parola paragonabile ad una pugnalata, rimpiangendo i fallimenti e gli errori fatti; infine ci addoloriamo nel pensare come tutto avrebbe potuto essere diverso. Molta energia spirituale ed emozionale viene così convogliata verso il nostro problema, ma il Signore vuole insegnarci ad impegnarci a confidare in Lui e a riposare in Lui.

“Lascia tutto a me oggi”, è ciò che dice la sua parola. “Non c’è nient’altro che Io ti possa chiedere quest’oggi tranne che: Lascia tutto a Me. Non puoi far fronte a tutto ciò che ti succede intorno, e non devi nemmeno provarci. Io sono all’opera in te, nel tuo problema. Lascialo a Me. Un giorno tutto ti sarà più chiaro, fidati di Me”.

“Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché egli vi innalzi a suo tempo; gettando su di lui ogni vostra preoccupazione, perché egli ha cura di voi.” (l Pietro 5:6,7).

 

 

I commenti sono chiusi.