Meditazione del giorno: Vuoi Scappare Via?

di Warren Wiersbe  –  Leggere Salmo 11:1-7  –  Hai mai sentito l’esigenza di scappare via? “Io confido nel Signore. Voi, come potete dire all’anima mia: «Fuggi al tuo monte come un uccello»?” (v. 1). Tutti noi viviamo giorni in cui sentiamo di voler abbandonare tutto. Alziamo in alto le mani e diciamo: “Ne ho abbastanza, non ce la faccio più, me ne vado”.  A volte abbiamo bisogno di andare via per riposarci per chiarirci le idee. Il nostro Signore Gesù disse ai Suoi discepoli: “Dipartiamoci da qui e riposiamo un po’”. Una volta Vance Havner volle sottolineare: “se non ti fai da parte per riposare un po’, allora verrai meno”. Ma il salmista non si riferiva ad una vacanza. “Gli empi tendono l’arco” (v. 2); egli stava dicendo : “gli empi stanno facendo di tutto. Scappiamo via di qui e andiamo su qualche montagna per fare una conferenza Biblica”.

Quando senti di voler scappare o volare via, ricorda, il trono di Dio è sicuro. Il Signore è seduto sul Suo tempio santo. In tempi difficili Isaia guardò in alto e vide il Signore assiso sul Suo trono, molto elevato. Nel libro dell’Apocalisse Giovanni vide il Signore sul Suo trono e questo gli diede un nuovo coraggio.

Non andare su una montagna; vai al trono della grazia. Quando senti di voler smettere o scappare via, ricorda che stai solo scappando via dai tuoi problemi, ma che non puoi scappare via da te stesso. La soluzione non è quella di scappare via, ma correre verso, correre verso il trono della grazia per trovare aiuto nei momenti di bisogno.

Quelle volte in cui ti senti di voler abbandonare tutto sono momenti di grande opportunità, perché Dio si usa dei tuoi problemi per aiutarti a crescere. Quando senti di voler scappare via rivendica il tuo privilegio dell’essere figlio di Dio ed avvicinati al trono della grazia. Lì troverai un aiuto personalizzato e cucito appositamente per i tuoi bisogni.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

DIO PUO' FARLO ANCORA

di  Jonathan Goforth   –  La stessa potenza che discese sui discepoli durante la Pentecoste, può discendere oggi nella tua chiesa.  Una volta un missionario mi disse che egli avrebbe desiderato dar vita ad un risveglio, ma che non gli era possibile ottenere l’aiuto di un evangelista perché la sua missione era molto fuori mano. Come se lo Spirito di Dio operi soltanto per pochi selezionati! Queste false idee …
Leggi Tutto

L’ornamento di un vero Cristiano

di Dale Crowley  –  Cristiani, lasciate che Cristo si serva di voi in modo tale da rispecchiare in voi la sua natura divina affinché tutti possano rendersi conto che la vostra vita è stata rinnovata, che la vostra vecchia natura peccaminosa è stata trasformata e che siete rivestiti della vostra nuova natura divina. I Cristiani che hanno veramente offerto la loro vita a Cristo risorto, vivono una vita nuova …
Leggi Tutto

DAI NOSTRI CULTI

PASTORE AGOSTINO MASDEA: LA SOFFERENZA NEL CREDENTE  –  Sermone Domenica 7 Aprile 2013 [mp3player width=500 height=20 config=fmp_jw_widget_config.xml file=http://www.chiesadiroma.it/wp-content/uploads/2013/04/La-sofferenza.mp3] …
Leggi Tutto

DOMANDE PER GLI AMICI CATTOLICI, RIGUARDO GESÙ E IL PERDONO.

di Matt Slick  –   I cattolici hanno il confessionale, i sacerdoti, la penitenza, i sacramenti, i santi e Maria, e tutti in un modo o in un altro incidono sul  perdono dei peccati. In confessionale, il Cattolico confessa i suoi peccati a un sacerdote che gli da l’assoluzione e gli  prescrive la penitenza – un mezzo necessario per il perdono (CCC 980) “con la quale i peccati commessi …
Leggi Tutto

PECCATORI NELLE MANI DI UN DIO ADIRATO

di Jonathan Edwards . –  Jonathan Edwards nacque nel 1703 e morì nel 1758. Questo sermone fu predicato nel pomeriggio dell’ 8 luglio 1741 ad Enfield, nel Connecticut. I fuochi del risveglio erano iniziati in tutta l’area della nuova Inghilterra mediante il ministero di George Whitefield, ma Enfield, la comunità più malvagia di tutte, non era stata raggiunta. Un servizio speciale era stato convocato da un gruppo di ministri …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Gesù non si vergogna di essere tuo fratello.

Infatti colui che santifica e quelli che sono santificati provengono tutti da uno; per questo motivo egli non si vergogna di chiamarli fratelli. Ebrei 2:11 Mio fratello ha tre anni più di me. Mentre crescevamo, ha sempre spianato il sentiero davanti a me, in ogni circostanza… a scuola, con i nostri genitori, al lavoro, con gli amici, e anche con le ragazze. Anche se siamo passati attraverso tutte …
Leggi Tutto

Leonard Ravenhill

VIDEO –   “Siamo disposti a bere dalla Sua coppa?”   –   Un altro sermone di Leonard Ravenhill che tratta di un tema fondamentale specialmente in questi giorni di caos e corruzione nella Chiesa, il risveglio! Tutti lo vogliono, ma nessuno prega per averlo, tutti ne parlano ma nessuno lo vuole, per avere un risveglio bisogna pagare un prezzo tremendo, un prezzo che lo stesso Gesù ha …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti