Meditazione del giorno: Vedere Dio nelle circostanze.

di Theodore Epp  –  Filippesi 1: 12-21  –  La vita di Cristo dimorante in lui permise a Paolo di essere libero da ansietà e preoccupazioni per se stesso, durante il tempo della sua prigionia, che avrebbero potuto portarlo alla morte. Paolo era audace e senza vergogna e la sua unica preoccupazione era che Cristo fosse glorificato nel suo corpo indipendentemente da ciò che lo aspettava – vita o morte. Non c’era nessuna esitazione da parte sua.

La nostra tendenza è di  pensare che queste incredibili qualità erano possibili solo nei grandi uomini di Dio, come l’apostolo Paolo, ma che sono impossibili per noi. In qualche modo Satana acceca i nostri occhi sul fatto che possiamo avere la stessa determinazione di Paolo a glorificare Cristo con la nostra vita. Cristo stesso dimorante in noi, non solo ci da il desiderio di glorificarLo, ma anche ci permette di avere il coraggio di realizzare quel desiderio.

Dopo aver detto del suo desiderio di piacere a Cristo in ogni cosa, sia attraverso la vita che attraverso la morte, Paolo dice: “Per me il vivere è Cristo e il morire guadagno” (Filippesi 1:21). Queste furono le basi che permisero a Paolo di vivere vittoriosamente in Cristo. Non era preoccupato di attirare l’attenzione su se stesso, piuttosto egli volle  glorificare Gesù Cristo in tutto. Tutta la vita di Paolo era concentrata su Gesù Cristo.

E’ bene per ciascuno di noi pesare le nostre azioni e chiederci: “Ciò che faccio favorisce i miei interessi, o davvero glorifica Cristo?”

“Io sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo, ma è Cristo che vive in me; e quella vita che ora vivo nella carne, la vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha dato se stesso per me“. (Galati 2:20).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Una promessa per oggi: C'è una corona che aspetta coloro che amano Mio Figlio.

Per il resto, mi è riservata la corona di giustizia che il Signore, il giusto giudice, mi assegnerà in quel giorno, e non solo a me, ma anche a tutti quelli che hanno amato la sua apparizione. (2 Timoteo 4:8) Quando l’apostolo Paolo scrive questa lettera a Timoteo, che era spiritualmente suo figlio, è ormai prossimo alla fine della sua vita. Egli proclama con forza che c’è una …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io avrò misericordia di coloro che sono misericordiosi verso gli altri.

“Beati i misericordiosi, perché a loro misericordia sarà fatta. (Matteo 5:7)   –   Anche nell’ambiente secolare, viene citato spesso quel verso che riporta le parole di Gesù che chiamiamo la ‘regola d’oro’ … “Fai agli altri quello che vorresti gli altri facessero a te”.  Anche il mondo riconosce che questo è un principio universale. La misericordia funziona allo stesso modo. C’è una promessa di misericordia per coloro …
Leggi Tutto

SAREMO SIMILI A LUI

di MW. B. RILEY   –  Paolo scrisse: “Ma dirà qualcuno: Come risuscitano i morti, e con quale corpo verranno? Stolto! Quello che tu semini non è vivificato, se prima non muore.  E quanto a quello che semini, tu non semini il corpo che ha da nascere, ma un granello ignudo, che può essere di frumento o di qualche altro seme. E Dio gli dà un corpo come ha …
Leggi Tutto

IL PRIMO OPUSCOLO EVANGELICO

–  by Timothy Cross  –  Il primo opuscolo evangelico.  Il dizionario definisce un opuscolo  come “un breve trattato, che tratta in particolare un argomento religioso”. Nel corso degli anni ho dato e ricevuto molti opuscoli cristiani. Lo sapevate che il primo opuscolo cristiano è stata scritto da un non cristiano? Il primo opuscolo cristiano fu scritto da Ponzio Pilato, l’infame governatore della Giudea,  nel momento della crocifissione di …
Leggi Tutto

 IO SUPPLIRÒ QUALSIASI TUO BISOGNO, TRAMITE  LE MIE ETERNE RICCHEZZE IN GESÙ CRISTO.

Ora il mio Dio supplirà ad ogni vostro bisogno secondo le sue ricchezze in gloria, in Cristo Gesù. (Filippesi 4:19) Il nostro Dio e Padre ha promesso di soddisfare ogni nostro bisogno in base alle immense ricchezze del deposito glorioso celeste che è in Gesù Cristo.  Il nostro Dio sa di che cosa abbiamo bisogno prima ancora che abbiamo quel bisogno e si diletta a provvederci ciò che ci …
Leggi Tutto

LA FEDELTÀ

di Parker Baker   –   “Egli era un uomo fedele e timorato di Dio più di tanti altri”.  Nehemia 7:2   –   Nehemia aveva costruito il muro e voleva che un altro prendesse il comando delle faccende civili. Egli nominò un uomo per quel compito e il motivo per cui venne scelto Anania fu: “Era un uomo fedele e timorato di Dio più di tanti altri”. Molte persone non sono …
Leggi Tutto

PENTECOSTALI: SIAMO UN MOVIMENTO, NON UNA DENOMINAZIONE RELIGIOSA

di J.M. MacKnight  –  La Pentecoste era la seconda festa importante dell’anno ebraico, quando si presentavano a Dio le primizie della raccolta del grano (Levitico 23:13). Analogamente, la Pentecoste simbolizza per la Chiesa l’inizio della raccolta di anime nel mondo da parte di Dio. INIZIO DI UN MOVIMENTO Il termine «movimento» significa semplicemente «muovere» o «essere mossi». Rappresenta un insieme di persone con un obiettivo comune; il loro fine …
Leggi Tutto

Roberto Bracco

 “Dio ti offre più di quanto ti chiede” – 1 Pietro 1:19-20″ …siete stati riscattati dal vano modo di vivere tramandatovi dai vostri padri, ma con il prezioso sangue di Cristo, come quello di un agnello senza difetto né macchia.  Già designato prima della fondazione del mondo, egli è stato manifestato negli ultimi tempi per voi; …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti