MEDITAZIONE DEL GIORNO: “PARLA O ETERNO…”

di GIOVANNI ROSTAGNO   –  “Parla, o Eterno, perché il tuo servo ascolta” 1 Samuele 3:9.   –   La notte aveva steso il suo velo intorno a Silo. Nel santuario tutto era silenzioso. L’olio non era consumato e le sette fiamme della sacra lampada ardevano ancora. Dormiva il vegliardo Eli e dormiva il giovinetto Samuele. Costui sognava forse la madre lontana che lo aveva predestinato a Geova. Ad un tratto il fanciullo si destò. Una voce aveva chiamato: “Samuele! Samuele!” Era la voce del Signore. Samuele non lo sapeva… Ma dopo che la voce si fu fatta sentire una seconda ed una terza volta, egli, seguendo il consiglio del sacerdote, rispose : “Parla, o Eterno, poiché il tuo servo ascolta”. E nel santuario di Silo Geova parlò.

Oh, sentire la voce di Dio che parla! Dite, non lo avete desiderato mai, come lo desideravano i giovani d’Israele consacrati al servizio dell’Eterno? Non lo avete voi desiderato nei giorni in cui sembrava che la Parola di Dio, come in quei tempi lontani, fosse rara e le visioni non fossero frequenti?

Parla, o Eterno, il tuo servo ascolta.,

Parla o rivelami la tua verità. Dimmi che i cieli raccontano la tua gloria e che il firmamento annunzia l’opera delle tue mani. Dimmi che tu m’hai creato col soffio della tua bocca, che tu m’hai amato di un amore eterno, che tu sei la mia Luce e la mia salvezza. Dimmi che il mio Redentore è vivente e che nell’ultimo giorno potrò alzare dalla polvere la fronte.

Parla e rivelami a me stesso. Dimmi quel ch’io sono, la mia fralezza, la mia indegnità; e dimmi quel ch’io potrei essere con te. Parlami di quella pace che sopravanza ogni intelligenza, parlami del perdono, parlami della vita. Fammi udire la tua voce, la voce che rassicura, la voce che domina le tempeste…

Parla e rivelami quello che devo fare per te. Per te, per la tua gloria; affinché gli uomini sappiano chi tu sei, o Padre. Per te, anche se l’unica via aperta fosse quella degli affetti immolati e della croce…

Parla, o Eterno, il tuo servo ascolta.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

FOLLA

di R. REED  –   E questo tanto più dovete fare, conoscendo il tempo nel quale siamo; poiché è ora ormai che vi svegliate dal sonno; perché la salvezza ci è adesso più vicina di quando credemmo. La notte è avanzata, il giorno è vicino; gettiamo dunque via le opere delle tenebre, e indossiamo le armi della luce. Camminiamo onestamente come di giorno; non in gozzoviglie ed ebbrezze; non …
Leggi Tutto

DOVE SONO I VERI PROFETI?

di A. W. TOZER  –  Il dono del discernimento profetico è una necessità assoluta del nostro tempo. Un profeta è una persona che conosce l’epoca in cui vive e ciò che Dio sta cercando di dire ai suoi contemporanei.  Ciò che Dio ha da dire alla sua Chiesa, in qualsiasi epoca, dipende dalla condizione morale e spirituale in cui la Chiesa versa nonché dalle necessità spirituali del momento. I …
Leggi Tutto

COME PREGARE IN PUBBLICO

 di C. H. SPURGEON  –  Un primo scoglio da evitare nella preghiera pubblica è il fatto d’avere troppo in vista l’uditorio e di pregare con lo scopo di piacergli. Guardiamoci dal fare della preghiera una forma indiretta di sermone; le belle preghiere sono spesso delle brutte preghiere. Quando siamo nella presenza dell’Eterno degli eserciti non è buono abbellire il nostro stile per attirarci le approvazioni umane. Le nostre …
Leggi Tutto

LE DUE CASE

di AGOSTINO MASDEA   –  Perciò, chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, io lo paragono ad un uomo avveduto, che ha edificato la sua casa sopra la roccia.  Cadde la pioggia, vennero le inondazioni, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa; essa però non crollò, perché era fondata sopra la roccia.  Chiunque invece ode queste parole e non le mette in pratica, sarà paragonato ad …
Leggi Tutto

PERCHÈ LE LINGUE?

di J. ROBERT ASCHROFT   –  Molto si sa del parlare in altre lingue; molto non si sa e rimane un mistero. Eppure nelle Scritture ci sono insegnamenti sufficienti a darci una chiara rivelazione sul valore del parlare in altre lingue e sul come bisogna usare questo dono. Ecco i punti più importanti. 1.      E’ chiaramente detto che si sarebbe verificato l’avvenimento del parlare in altre lingue. « …
Leggi Tutto

Roberto Bracco: Venite a me

Sermone di Roberto Bracco …
Leggi Tutto

L’AMORE DI DIO È LIMITATO AGLI ELETTI?

Rispondere alla sfida calvinista sul Vangelo.   Tra i difensori evangelici contemporanei della redenzione limitata spiccano, più di tutti, R.C. Sproul e John Piper. Sproul, nato nel 1939, è stato un influente apologeta evangelico e teologo riformato per la maggior parte della seconda metà del ventesimo secolo. Dalla sua sede di Ligonier Ministries è intervenuto a trasmissioni radiofoniche, ha viaggiato per parlare a numerose conferenze apologetiche e teologiche, e …
Leggi Tutto

GIUSTO IN TEMPO!

di OSWALD J. SMITH  –  Al principio del mio ministerio, ebbi una esperienza che mi fece rendere conto, in una maniera come non mi era mai accaduto prima, della serietà della mia chiamata. Accadde all’improvviso e posso ancora ricordare la chiamata telefonica che mi fece alzare dalla mia indifferenza e correre al capezzale di uno dei miei parrocchiani. – Potreste venire a vedere una donna inferma? – E’’ …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti