Meditazione del giorno: Come capire ciò che vuole Dio

di  Elisabeth Elliot   –  Una giovane donna si recò, con grande perplessità, da un predicatore scozzese, chiedendogli come avrebbe potuto risolvere il problema dei suoi desideri quando questi sembravano essere in forte contraddizione con la volontà di Dio. Il predicatore prese un foglietto di carta, scrisse su di esso due parole, lo diede alla giovane donna e le chiese di sedersi per dieci minuti, di riflettere sulle parole, di sbarrare poi una di queste e di restituirgli il foglietto.

La donna si sedette e lesse: “No Signore”. Quale delle due sbarrare? Non ci volle molto per capire che, se avesse detto “No”, non avrebbe potuto dire “Signore”, e se avesse voluto chiamarlo “Signore”, non avrebbe potuto dire “No”. Questa sicuramente è una delle domande più frequenti che sorge nei giovani cristiani i quali, per capire ciò che Dio vuole che essi facciano, vengono a trovarsi di fronte a opzioni illimitate rispetto a quella citata sopra. Qual è, esattamente, la chiamata di una persona? Vi sono due condizioni molto semplici per capire la volontà di Dio.

Paolo le esprime in modo chiaro nella sua epistola ai Romani, capitolo 12. La prima si trova al verso 1: “Presentate i vostri corpi in sacrificio vivente, santo, gradito a Dio”. Il punto di partenza sta nel mettere sé stessi totalmente e incondizionatamente a disposizione di Dio. Dire “Si, Signore”. Cedere tutti i diritti proprio all’inizio. Una volta fatto ciò, si può passare alla seconda condizione che si trova al verso 2: “Non conformatevi a questo mondo, ma siate trasformati mediante il rinnovamento della vostra mente”. Ho detto prima che le condizioni erano semplici. Non ho detto che erano facili. Scambiare un “No, Signore” con un “Si, Signore” è stato spesso doloroso per me. Ma il mio desiderio è quello di avere una “mente rinnovata”: una mente che trae ispirazione dalla Parola di Dio e non dai mass media. La mia preghiera è quella di avere un occhio puro che sia in grado di guardare oltre la nebbia dell’opinione comune, e una volontà tale che riesca a resistere alle correnti: una volontà arresa, deposta accanto a quella di Cristo. Egli è il mio modello. Tutto ciò implica un insieme di ambizioni del tutto diverse, una definizione di felicità completamente differente e una misura di giudizio certamente opposta a quella del mondo. E il comportamento cambierà, e molto probabilmente esso cambierà abbastanza da farmi apparire strana: ma il mio Maestro era considerato molto strano. Paolo prosegue dicendo che queste condizioni sono “L’unico modo per scoprire la volontà di Dio e per conoscere ciò che è buono, ciò che Dio vuole, che è la cosa perfetta da fare”.

Non c’è da meravigliarsi dunque se ci chiediamo: “Qual è il segreto per conoscere la volontà di Dio?” Il fatto è che non siamo partititi dal punto giusto: l’offerta di quel sacrificio onnicomprensivo, dell’intero nostro corpo prima e del rifiuto risoluto dei valori del mondo dopo. “O SIGNORE, fammi conoscere le tue vie, insegnami i tuoi sentieri. Guidami nella tua verità e ammaestrami; poiché tu sei il Dio della mia salvezza” (Salmo 25:4-5). “Se il cammino non è chiaro, Non importa, confidiamo e ubbidiamo A Colui che invita a proseguire, Nel mostrar la via, certo, Egli non può fallire. Anche se profondo è il mare E la strada sembra senza fine, Procediamo senza paura Perché il Signore è la nostra guida sicura.” Anonimo

“Chi è l’uomo che teme il SIGNORE? Dio gl’insegnerà la via che deve scegliere” (Salmo 25:12)

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA DISCIPLINA NELLA CHIESA. (Ebrei 12:1-14)

di Agostino Masdea   –  Leggi più severe sono invocate da tutti nella società di oggi.  Le regole sono necessarie in una nazione, in una comunità, in un qualsiasi circolo di persone. Dove mancano le leggi e le regole regna il caos e l’anarchia. Il problema è che ogni categoria invoca “severità” per tutte le altre categorie meno che per se stessa. Morale della favola: ognuno tira l’acqua al suo mulino …
Leggi Tutto

SEGUIRE GESÙ OVUNQUE

Francis W. Dixon  –   «Or avvenne che mentre camminavano per la via, qualcuno gli disse: Io ti seguiterò dovunque tu andrai. E Gesù gli rispose: Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo dei nidi, ma il Figliuol dell’uomo non ha dove posare il capo» (Luca 9:57-58).  Le parole sulle quali desidero richiamare la tua particolare attenzione sono queste: «Signore, io ti seguirò dovunque tu andrai» …
Leggi Tutto

COME UN BRUTALE KILLER  DI NOME “SCISSORS” DA LA SUA VITA A CRISTO

di Mark Ellis  –  Campo di rieducazione del Vietnam. Ha trascorso più di 10 anni nelle prigioni comuniste in Vietnam a causa della sua fede cristiana perché  il governo ha provato a  “rieducarlo”. Ma attraverso la sua coraggiosa testimonianza in quel carcere, molti, tra cui anche degli assassini, hanno dato la loro vita a Cristo e hanno visto le loro vite trasformate. “Il comunismo è una religione”, dice …
Leggi Tutto

PAROLE E FATTI

Ogni cristiano deve desiderare ardentemente l’approvazione di Dio e per conseguirla deve essere risolutamente disposto a rinunciare alla purtroppo ambita approvazione umana. Se questo sano desiderio non giganteggia nel cuore, la vita del fedele sarà sempre un susseguirsi di mezze misure o di compromessi che ostacoleranno ogni progresso spirituale e ogni conquista cristiana …
Leggi Tutto

Essere ripieni  di Spirito Santo

di  Zac Poonen  –   Ho visto un cartone animato, una volta che mostrava i discepoli nell’alto solaio che aspettavano di essere pieni di Spirito Santo (Atti 1:12-14). (Oggi sappiamo che hanno aspettato dieci giorni, ma in quel momento, nessuno di loro sapeva per quanto tempo avrebbero dovuto attendere.) Al nono giorno, uno di loro uscì e se ne andò a casa dicendo che era stanco di aspettare …
Leggi Tutto

Un Salvatore vivente!

Atti 2:22-36   –   La madre di un bambino di nove anni, di nome Marco, nel bel mezzo del pomeriggio ricevette una telefonata. Era l’insegnante di suo figlio che chiamava dalla scuola.  ” Mrs. Smith, qualcosa di strano è successo oggi in classe (terza elementare) di suo figlio. Suo figlio mi ha sorpresa così tanto con qualcosa che penso lei debba sapere subito.” La mamma cominciò a preoccuparsi.  L’insegnante …
Leggi Tutto

FINO A QUANDO?

 di George O. Wood  – (Sovraintendente Generale delle Asseblees of God – USA)   –  SALM0 13  –  Una giovane credente si trovò ad attraversare un periodo di dure prove tale da far vacillare la sua fede. Una sorella matura la consolò dicendole: “Dio è fedele e non permetterà che siate tentati al di là delle vostre forze” (1 Cor. 10:13). “Vedi”, le disse questa sorella cercando di incoraggiarla, …
Leggi Tutto

IL BATTESIMO (ISTRUZIONI PER CATECUMENI)

 Introduzione   Frequentemente il battesimo cristiano viene amministrato con troppa sollecitudine e con troppa superficialità. Frequentemente coloro che scendono nelle acque battesimo non hanno una conoscenza precisa del significato e del valore della rito che compiono. Frequentemente questo importantissimo atto cristiano si riduce ad un povero rito di formalismo liturgico… È per questo che desideriamo, nelle pagine che seguono, esprimere alcune considerazioni che potranno aiutare ad esaminare il …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti