Meditazione del giorno: ENTRARE – USCIRE

di CHARLES HUDDON SPURGEON  –  “Sarai benedetto al tuo entrare e benedetto al tuo uscire” Deuteronomio 28:6)

Le benedizioni della Legge non sono state annullate. Gesù ha confermato tutte le promesse quando ha espiato la condanna dell’uomo. Se osservo i comandamenti del mio Signore, posso appropriarmi senza dubbio di questa promessa. Oggi entrerò in casa mia senza timore di brutte sorprese, ed entrerò nella mia camera per pregare aspettando di udire buone notizie dal mio Signore. Non avrò timore di scandagliare a fondo la mia anima, facendo un autoesame, né di ispezionare accuratamente i miei affari. Scopro che a livello interiore ho ancora molto da fare, ma in tutto questo posso contare sulla benedizione del Signore Gesù, che ha promesso di dimorare in me.

Devo anche uscire. La timidezza mi fa desiderare di rimane­re dentro e non uscire mai più nel mondo pieno di peccato. Ma la mia vocazione mi impone di uscire e lo farò per poter essere utile ai miei fratelli e a chi ancora non conosce il Signore. Sarò un difensore della fede e un assalitore del male. Oh, possa il mio uscire essere benedetto in questo giorno! Signore, fammi andare dove Tu mi guidi, al Tuo servizio, sotto il Tuo comando e nella potenza del Tuo Santo Spirito.

Signore Gesù, entra con me e sii mio ospite; e poi esci con me e fa’ che il mio cuore arda mentre mi parli lungo il mio cammi­no.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

AL CENTRO DELLA VOLONTA' DI DIO.

Estratto da un predica di TOMMASO GRAZIOSO.  –   Avevo ricevuto una chiamata per andare a predicare a New York per la mia prima volta da predicatore Non stavo nei miei panni per la tanta gioia e per l’emozione. La mattina presto presi la macchina e mi avviai per andare a predicare. Stavo in macchina e ripetevo i passi biblici con entusiasmo quando, improvvisamente spuntò un uomo quasi …
Leggi Tutto

DAI SERMONI DI ROBERTO BRACCO

LA PAROLA DOLCE (Proverbi 15) …
Leggi Tutto

GEORGE VERWER: UNA GRANDE IMMAGINE

GEORGE VERWER – Domenica 27 Luglio 2014 – Chiesa Alfa Omega …
Leggi Tutto

PERCHÈ LE LINGUE?

di J. ROBERT ASCHROFT   –  Molto si sa del parlare in altre lingue; molto non si sa e rimane un mistero. Eppure nelle Scritture ci sono insegnamenti sufficienti a darci una chiara rivelazione sul valore del parlare in altre lingue e sul come bisogna usare questo dono. Ecco i punti più importanti. 1.      E’ chiaramente detto che si sarebbe verificato l’avvenimento del parlare in altre lingue. « …
Leggi Tutto

Promessa del giorno: La mia armatura vi aiuterà a stare ritti e saldi contro le insidie del nemico.   

Rivestitevi dell’intera armatura di Dio per poter rimanere ritti e saldi contro le insidie del diavolo. Efesi 6:11  –   In Efesi 6, l’apostolo Paolo esorta la chiesa di Efeso ad indossare la completa armatura di Dio, per essere in grado di resistere contro gli attacchi del nemico. È interessante notare che l’armatura non è nostra, ma appartiene a Dio. È la sua armatura. Egli ci ha dato l’elmo della salvezza …
Leggi Tutto

IL RISVEGLIO NASCE NELLA NOSTRA CASA

Quando una chiesa entra in crisi, generalmente si attribuisce la colpa a questo o a quella persona ( quasi mai a noi stessi…) ed in percentuale logicamente maggiore al Pastore ed ai suoi più stretti collaboratori ; vale a dire a quelli che hanno delle responsabilità e fanno qualcosa per sostenere e portare a- vanti l’Opera del Signore. Chi non fa nulla non sbaglia mail Oppure si cercano …
Leggi Tutto

DITECI DELLE COSE PIACEVOLI (Isaia 30: 10)

di ROBERTO BRACCO   –   Il compito del servitore di Dio è stato sempre quello di predicare cose spiacevoli alla natura umana. Egli, attraverso tutte le età, è stato sospinto a colpire duramente e con parole di fuoco tutti i vizi, le passioni, le turpitudini degli uomini. Per questo unico motivo il ministero dei santi ha provocato sempre le più violente reazioni e le parole da essi pronunciate sono …
Leggi Tutto

DOMANDE PER GLI AMICI CATTOLICI, RIGUARDO GESÙ E IL PERDONO.

di Matt Slick  –   I cattolici hanno il confessionale, i sacerdoti, la penitenza, i sacramenti, i santi e Maria, e tutti in un modo o in un altro incidono sul  perdono dei peccati. In confessionale, il Cattolico confessa i suoi peccati a un sacerdote che gli da l’assoluzione e gli  prescrive la penitenza – un mezzo necessario per il perdono (CCC 980) “con la quale i peccati commessi …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti