Meditazione del giorno: SENZA FEDE È IMPOSSIBILE PIACERGLI

di Claude Houde  –  Credo profondamente che il peccato dell’incredulità sia uno dei più devastanti nel cristianesimo moderno. L’incredulità spirituale ci fa addormentare e ci rende ciechi poco alla volta, inesorabilmente, anno dopo anno, finché non accettiamo l’inaccettabile.  Il regno di Dio in tutto il mondo oggi sta vivendo il risveglio più grande della storia dell’umanità. Tuttavia, in questo stesso periodo, più del 90 percento delle chiese evangeliche nel Nord America e in Europa non hanno mostrato una crescita significativa. Si sono ridotte a ricordare i risvegli passati, oppure si aggrappano disperatamente all’ultima moda passeggera che promette qualche risveglio istantaneo e straordinario. Ti prego, comprendi ciò che voglio dire. I risvegli in Africa, Cina, Corea, America Latina e in paesi formalmente dietro la Cortina di Ferro ci riempiono di gioia e di lode. Ringrazio Dio per ciò che ha fatto ieri – ma io sono qui oggi! Devo ravvedermi (cambiare direzione) per l’apatia nella mia fede che mi ha fatto tollerare l’intollerabile. È inconcepibile vivere in una tale siccità spirituale e accettare quest’orribile routine mentre davanti ai nostri occhi vengono scritte nuove pagine del più grande risveglio della storia che vince le anime in tutto il mondo.

L’incredulità è più seria e devastante di quanto possiamo capire o immaginare. Circondato da un mondo pieno di immoralità, decadenza, idolatria e rituali religiosi demoniaci, Gesù rimase fermo e forte. Ma pianse davanti all’incredulità; essa Gli spezzava letteralmente il cuore. Nei vangeli, nel vedere i cari di Lazzaro, Gesù pianse a motivo della durezza del loro cuore e del loro rifiuto di confidare in Lui (Giovanni 11:33-35). Egli pianse quando loro si rifiutarono di credere nelle Sue promesse di potenza e resurrezione – ed Egli piange oggi per noi che restiamo seduti comodamente nella nostra apatia spirituale, mentre mettiamo su imbarazzanti “dottrine” razionalizzatrici e pseudo-religiose, rituali e spiegazioni sofisticate che ci consentono di giustificare le nostre vite così vuote di vera potenza e frutti soprannaturali.Amici miei, Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno e non esistono favoritismi presso Dio (vedi Ebrei 13:8 e Atti 10:34-35). Egli è immutabile (Egli non cambia mai), onnipotente (non c’è niente che non possa fare), assolutamente giusto e totalmente impegnato e desideroso di compiere nella tua vita, nella tua città, nella tua chiesa ciò che sta maestosamente e straordinariamente facendo in tutto il mondo. Tra noi e la grandezza e l’illimitatezza della Sua potenza c’è il baratro dell’incredulità. Ecco perché non possiamo vivere un solo altro giorno senza gridare: Signore, aumenta la nostra fede!
I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

DAI NOSTRI CULTI: "UN DIADEMA AL POSTO DELLA CENERE".

Pastore Agostino Masdea  –  Predicazione di Domenica 6 Aprile 2014  –  (ISAIA 61:1-3)                                    Gesù Cristo è pronto a sostituire la tua cenere con un diadema, il tuo cordoglio e il tuo il lutto, con “olio di letizia”, le tenebre della tua vita con la luce meravigliosa della sua presenza, la condizione di …
Leggi Tutto

SODOMA NON AVEVA LA BIBBIA

9 Dicembre 2012  –  di Leonard Ravenhill   –   Ho spesso pensato ultimamente ad una frase pronunciata dal noto predicatore Jonathan Edwards, che tanto influsso ha avuto sul risveglio spirituale. Per descrivere la giustizia divina, che è puntata verso il nostro cuore come una freccia aguzza, egli dice: “Tutto ciò che ci meritiamo è un Dio adirato che ci guarda da lontano senza rivelarci nulla e senza aiutarci” …
Leggi Tutto

BEATI I MORTI...

di Roberto Bracco   –   E udii una voce dal cielo che diceva: «Scrivi: beati i morti che da ora innanzi muoiono nel Signore. Sì, dice lo Spirito, essi si riposano dalle loro fatiche perché le loro opere li seguono».  (Apocalisse 14: 13) Questa parola ci vieta di “essere contristati” come coloro che vivono senza una speranza nel cuore. La tradizione umana e la liturgia ecclesiastica hanno dedicato il mese di novembre …
Leggi Tutto

QUANDO GESU' PENETRA IN UNA PRIGIONE

Era l’inverno di guerra 1939-40. Ecco che cosa poté fare la grazia di Dio, fra le più crudeli scene dell’odio umano. Un ingegnere finlandese, ben conosciuto, narra i fatti seguenti: Avevamo riconquistata una città che i nemici ci avevano presa. In quell’occasione ebbi da custodire un buon numero di prigionieri russi: sette di essi dovevano esser fucilati la mattina seguente. Non dimenticherò mai la domenica che precedette quell’esecuzione …
Leggi Tutto

DAI SERMONI DI ROBERTO BRACCO

SCEGLIETE OGGI CHI VOLETE SERVIRE  (Giosuè 24) …
Leggi Tutto

COS’E’ LA NUOVA NASCITA?

“Gesù gli rispose: “In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo non può vedere il regno di Dio”…  “Non ti meravigliare se ti ho detto: “Bisogna che nasciate di nuovo ” (Giovanni 3: 3-7). “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna… Chi crede in …
Leggi Tutto

Perchè no il sesso prima del matrimonio?

di Mike Campagna – “Fuggite la fornicazione. Qualunque altro peccato che l’uomo commetta è fuori del corpo, ma chi commette fornicazione pecca contro il suo proprio corpo. Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo? “(1 Corinzi 6:18).   –  Sono sempre stato affascinato dalle tigri allo zoo. Mi ricordo in particolare uno zoo nel Minnesota dove le tigri si potevano guardare dall’alto in basso attraverso una vetrata …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti