Meditazione del giorno: Fare la cosa migliore per altri

di Warren Wiersbe  –  Salmo 132:1-10  –  Qual è l’ambizione più grande che hai? Qual è il sogno che più ti riempie la mente ed il cuore? Il sogno del Re Davide era quello di costruire un tempio per il Signore e ce ne parla proprio in questo Salmo. Vorrei tanto che più persone avessero questa stessa stupenda ambizione, ossia, essere costruttori e non distruttori.  Per gran parte della sua vita, Davide, fu un soldato. Egli difese Israele dai suoi nemici e portò la pace nel paese. Ma dopo anni passati a combattere egli volle cominciare a costruire e smettere di guerreggiare. Egli lasciò la spada per la cazzuola. Egli disse: “Non darò sonno ai miei occhi né riposo alle mie palpebre, finché abbia trovato un luogo per l’Eterno, una dimora per il Potente di Giacobbe”.

Ma Dio non permise a Davide di realizzare questa sua grande ambizione. Salomone, il figlio, terminò il tempio al posto suo. Inizialmente Davide rimase deluso ma dopo disse: “ se questa è la volontà di Dio, l’accetterò”. Davide però fece una cosa meravigliosa: aiutò le generazioni successive a costruire il tempio. Davide si premurò di preparare i progetti e fornire una quantità inestimabile di oro, argento, pietre preziose, bronzo e ferro.

Forse non riusciremo a realizzare tutti i nostri piani e le nostre ambizioni, ma possiamo sempre fare la cosa migliore per altri. Se Dio non ci permette di raggiungere i nostri obbiettivi, facciamo in modo che altri riescano a raggiungerli. Paghiamo le loro spese, consigliamoli saggiamente, incoraggiamoli. Non possiamo fare tutto, ma possiamo pare qualcosa.

Se i tuoi sogni non potranno essere realizzati perché non fanno parte del volere di Dio, aiuta qualcun altro a realizzare i propri sogni, condividendo con loro il tuo talento e le tue risorse. Quando ti preoccupi maggiormente della gloria di Dio e non di chi otterrà il merito, Egli si userà di te in più modi per realizzare i Suoi propositi. Lasciati usare da Dio nei modi che solo Lui ritiene siano i migliori per te.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

ED ORA CHE INDUGI....LEVATI!

di Agostino Masdea   –  Or un certo Anania, uomo pio secondo la legge, al quale tutti i Giudei che abitavan quivi rendevan buona testimonianza, venne a me; e standomi vicino, mi disse: Fratello Saulo, ricupera la vista. Ed io in quell’istante ricuperai la vista, e lo guardai. Ed egli disse: L’Iddio de’ nostri padri ti ha destinato a conoscer la sua volontà, e a vedere il Giusto, e a …
Leggi Tutto

mp3

Siamo Figli di Dio  (Matteo 27:43) [mp3player width=500 height=20 config=fmp_jw_widget_config.xml file=http://www.chiesadiroma.it/wp-content/uploads/2014/12/SIAMO-FIGLI-DI-DIO.mp3]  …
Leggi Tutto

RISVEGLIO ARTIFICIALE

 di ROBERTO BRACCO  –  ” hai nome di vivere, eppure sei morto… (Apocalisse 3:1)    –   Quante volte nel corso dei secoli le severe parole pronunziate dallo Spirito per la Chiesa di Sardi, hanno riacquistato il loro sapore di attualità, proprio applicate a quei movimenti che hanno spento il fuoco di Dio.     Hai nome di vivere! Puoi avere un credo fondamentalista, una disciplina rigorosa, un’attività ecclesiastica ed …
Leggi Tutto

folla

di J. FLOYD WILLIAMS   –  I primi cristiani che fidavano interamente nella potenza dello Spirito Santo videro risultati meravigliosi e furono invincibili. L’idolatria fu frantumata; i templi pagani si svuotarono; moltiplicate centinaia e migliaia di persone si convertirono a Cristo. Nel breve lasso di pochi mesi l’onda della vittoria raggiunse Roma, tanto che finalmente nelle corti imperiali di Cesare vi erano di quelli che erano fedeli al …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: C'è una corona che aspetta coloro che amano Mio Figlio.

Per il resto, mi è riservata la corona di giustizia che il Signore, il giusto giudice, mi assegnerà in quel giorno, e non solo a me, ma anche a tutti quelli che hanno amato la sua apparizione. (2 Timoteo 4:8) Quando l’apostolo Paolo scrive questa lettera a Timoteo, che era spiritualmente suo figlio, è ormai prossimo alla fine della sua vita. Egli proclama con forza che c’è una …
Leggi Tutto

IL RE RITORNA

di Agostino Masdea   –  «Quando vedrete Gerusalemme circondata da eserciti, allora sappiate che la sua devastazione è vicina. Allora quelli che sono in Giudea, fuggano sui monti; e quelli che sono in città, se ne allontanino; e quelli che sono nella campagna non entrino nella città. Perché quelli sono giorni di vendetta, affinché si adempia tutto quello che è stato scritto…. Vi saranno segni nel sole, nella luna …
Leggi Tutto

Predicazione Domenica 22 Settembre 2013

Pastore AGOSTINO MASDEA “Egli ha dato…”  –  Giovanni 1:12 [mp3player width=500 height=20 config=fmp_jw_widget_config.xml file=http://www.chiesadiroma.it/wp-content/uploads/2013/10/Egli-ha-dato….mp3] …
Leggi Tutto

Non toccate i miei unti...

di ROBERTO BRACCO  –  Non bisogna dimenticare che un ministro, un pastore, rappresentano sempre le persone più notate, più osservate, più conosciute della comunità. Non bisogna dimenticare cioè che essi vengono seguiti da centinaia di occhi e giudicati da un numero più o meno grande di fedeli.  Non c’è un’ora della loro giornata o non c’è una circostanza della loro vita che non cadano sotto l’osservazione di tutti …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti