Meditazione del giorno: Dio e Tito

di Vance Havner  –   “Non ebbi alcuna requie nel mio spirito, per non avervi trovato Tito, mio fratello…la nostra carne non ha avuto requie alcuna, ma siamo stati afflitti in ogni maniera: combattimenti di fuori, paure di dentro. Ma Dio, che consola gli afflitti, ci ha consolati con la venuta di Tito” (II Corinzi 2:13; 7:5, 6).  –   Grazie a Dio per l’umanità di Paolo! Ogni predicatore solo, lontano da casa, senza riposo né fisico né spirituale, si rispecchia in questi versi. Sentiamo la mancanza di un Tito o un qualsiasi altro fratello o persona a noi cara. È vero, abbiamo Dio, ma a volte abbiamo bisogno del tocco di una mano umana e Dio ci conforta spesso attraverso “Tito”. Vi è bisogno sia di Dio che di Tito per far scomparire l’afflizione che c’è in noi. Paolo aveva molti altri amici pronti ad aiutarlo, come Onesiforo, che lo ristorava spesso, ma anche Luca e Timoteo.

Ma quando arrivò il giorno in cui “gli uomini mollarono tutto” Paolo poté dire: “Nonostante tutto il Signore è rimasto al mo fianco”. Potrebbe succedere che a volte Tito non riesca a trovarci, ma quando arriva Dio Egli ci porge il Suo prezioso aiuto e quando ci troviamo in un luogo in cui la persona più cara a noi non ci può raggiungere, non dobbiamo temere alcun male “poiché Tu sei con me”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

I falsi profeti all'opera oggi

  di ROBERT J. WELLS   –  In Matteo 7:15, è scritto: «Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono a voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci».  Ci sono solo due vie lungo le quali gli uomini possono viaggiare: la via larga che conduce alla distruzione e la stretta via che conduce alla vita. Questo affermò Gesù Cristo, il vero profeta di Dio, il quale …
Leggi Tutto

SEGUIRE GESÙ

di ROBERTO BRACCO  –  Alcuni episodi ricordati con dovizia di particolari, trascendono il loro significato storico per esprimere una lezione spirituale. Questo è uno di quelli perché si propone una lezione di dottrina cristiana che possiamo definire fondamentale e cioè: “Come pervenire alla vita eterna”. Bisogna premettere che “vita eterna” non è sinonimo d’immortalità: tutte le anime sono immortali, ma soltanto quelle che si uniscono a Dio hanno la …
Leggi Tutto

nickycruz_03

È di grande conforto vivere sotto la guida e l’aiuto convenevole di Dio. Ci permette di scrollarci dalle spalle tanta preoccupazione. Non devo chiedermi da dove verrà il mio prossimo pasto o se avrò un posto dove riposare. Io so che Dio ha il pieno controllo e non permetterà mai che mi scoraggi. All’inizio del mio ministero ero molto preoccupato per i miei bambini. Sapevo che il mio …
Leggi Tutto

Non toccate i miei unti...

di ROBERTO BRACCO  –  Non bisogna dimenticare che un ministro, un pastore, rappresentano sempre le persone più notate, più osservate, più conosciute della comunità. Non bisogna dimenticare cioè che essi vengono seguiti da centinaia di occhi e giudicati da un numero più o meno grande di fedeli.  Non c’è un’ora della loro giornata o non c’è una circostanza della loro vita che non cadano sotto l’osservazione di tutti …
Leggi Tutto

Sermone di Roberto Bracco: Una Sposa Negligente

ROBERTO BRACCO: “Una Sposa Negligente” – Cantico dei cantici 5:2-6 – ”  Io dormivo, ma il mio cuore vegliava. Sento la voce del mio amico che bussa e dice: «Aprimi, sorella mia, amica mia, colomba mia, o mia perfetta! Poiché il mio capo è coperto di rugiada e le mie chiome sono piene di gocce della notte». Io mi sono tolta la gonna; come me la rimetterei ancora? Mi …
Leggi Tutto

L'UNZIONE dello SPIRITO SANTO

….come Dio abbia unto di Spirito Santo e di potenza Ges? di Nazaret, il quale and? attorno facendo del bene e sanando tutti coloro che erano oppressi dal diavolo, perch? Dio era con lui. (Atti 10:38) ?-?La parola “unto” ? riferita nella Bibbia ad un uomo o a qualcosa messo a parte per un divino servizio. ??L’olio dell’unzione era un atto simbolico di consacrazione per quel determinato servizio …
Leggi Tutto

EMOZIONI ARTIFICIALI

Qualche tempo fa un amico che guida la musica nella sua chiesa mi ha detto che il suo pastore chiedeva che le loro riunioni di culto fossero più emozionanti. Il dizionario dice che emozionante significa “che causa grande entusiasmo e fervore.” Certamente, nessuna cosa dovrebbe causare maggiore entusiasmo e fervore del fatto di incontrarsi con la chiesa e raccontare ciò che Dio ha fatto per salvarci dalla sua ira …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti