Fuoco consumante

di F.B. Meyer  –  Egli vi battezzerà con lo Spirito Santo e col fuoco. (Luca 3:16)  –  Molti erano stati battezzati in acqua da Giovanni Battista, ma avrebbero presto ricevuto il battesimo col fuoco. L’acqua non è sufficiente per una natura come la nostra. Giovanni Battista focalizzò le sue parole su qualcuno ben più grande di lui, Gesù, colui che immerge l’anima in un battesimo di fuoco.

Il fuoco pulisce.  Un minerale grezzo può ritrovarsi mescolato ad altri componenti terrestri dai quali bisogna che venga separato. Uno scalpello o un piccone non possono estrarlo. Ma quando viene messo nella fornace il metallo si fonde e fuoriesce. Ecco, il nostro carattere è pieno di impurità e di componenti terrene; ma dal momento in cui vengono messe in contatto con il potere dello Spirito Santo, esse vengono eliminate e cadono. Così noi acquistiamo gradi di purezza ed amore senza i quali saremmo stati inutilizzabili e non idonei per il nostro caro Signore. Non tentare di ripulirti da solo da tali impurità, ma cerca il battesimo dello Spirito Santo ed Egli te ne libererà; perché Egli è come un fuoco consumante.

Il fuoco illumina. – Mi viene da pensare ad un treno espresso notturno che passa attraverso un quartiere industriale della città in cui i forni di fusione sono in pieno funzionamento. Gli occhi dei passeggeri restano folgorati dal loro splendore, i cieli vengono completamente illuminati riflettendone la luce per chilometri. Così, quando lo Spirito viene con potenza alla nostra anima, Egli ci illumina a tal punto da rivelarci Dio, la verità e tutte le cose nascoste ai saggi ed agli intelligenti. È un fuoco che santifica e ci purifica.

Il fuoco infiamma. – Il fuoco si spande su un’area immensa, attirato dal materiale infiammabile. Un fiammifero può accendere un falò che brucerà per ore. Così, quando lo Spirito di Dio tocca un’anima, come una candela spenta, essa comincia ad ardere e da essa la scintilla benedetta può passare da cuore a cuore, da chiesa a chiesa, fino a far ardere un intero continente col fuoco che viene da cielo.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

PreghieraDigiuno

« Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti. E io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro Consolatore… » (Giov. 14 :15-16). Nello studio della dottrina dello Spirito e specialmente quando vogliamo approfondire il soggetto «battesimo con lo Spirito Santo» non dobbiamo trascurare un passo scritturale come questo; le parole di Gesù chiariscono l’argomento e stabiliscono un fondamento sul quale la dottrina stessa deve saldamente …
Leggi Tutto

NON SIAMO PROTESTANTI

Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma …
Leggi Tutto

Cristo nostra Roccia

di  Theodore Epp –  Leggere Numeri 20:1-13, 22-29  –   La roccia menzionata in Esodo 17 profetizza di Cristo, che molti anni dopo sarebbe andato a morire sulla croce. La roccia di Numeri 20, invece, profetizza l’ascesa di Cristo, il quale, adesso intercede per noi credenti presso il Padre.  La significante differenza tra le due rocce, quella in Esodo 17 e Numeri 20, è anche specificata da due diverse …
Leggi Tutto

 IO SUPPLIRÒ QUALSIASI TUO BISOGNO, TRAMITE  LE MIE ETERNE RICCHEZZE IN GESÙ CRISTO.

Ora il mio Dio supplirà ad ogni vostro bisogno secondo le sue ricchezze in gloria, in Cristo Gesù. (Filippesi 4:19) Il nostro Dio e Padre ha promesso di soddisfare ogni nostro bisogno in base alle immense ricchezze del deposito glorioso celeste che è in Gesù Cristo.  Il nostro Dio sa di che cosa abbiamo bisogno prima ancora che abbiamo quel bisogno e si diletta a provvederci ciò che ci …
Leggi Tutto

Non siamo protestanti.

di ROBERTO BRACCO   –    –  Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma.     Il 19 aprile 1529 i Principi che avevano apertamente aderito al …
Leggi Tutto

Grandi inni: "I surrender all"

Autore  –  Judson W. Van de Venter, 1855-1939  –  “Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia la troverà”. Matteo 10:39. Il testo di questo grande inno è stato scritto dall’autore per ricordare il giorno in cui arrese completamente la sua vita a Cristo dedicandosi a pieno tempo al servizio cristiano. Fu pubblicato per la prima volta, nel …
Leggi Tutto

IL RISVEGLIO NASCE NELLA NOSTRA CASA

Quando una chiesa entra in crisi, generalmente si attribuisce la colpa a questo o a quella persona ( quasi mai a noi stessi…) ed in percentuale logicamente maggiore al Pastore ed ai suoi più stretti collaboratori ; vale a dire a quelli che hanno delle responsabilità e fanno qualcosa per sostenere e portare a- vanti l’Opera del Signore. Chi non fa nulla non sbaglia mail Oppure si cercano …
Leggi Tutto

Pace e Sicurezza

Un messaggio profetico di David Wilkerson –  “Quando diranno: «Pace e sicurezza», allora una rovina improvvisa verrà loro addosso, come le doglie alla donna incinta; e non scamperanno. Ma voi, fratelli, non siete nelle tenebre, così che quel giorno abbia a sorprendervi come un ladro” (1 Tess. 5:3 – 4). Proprio in questo momento il mondo è in subbuglio e la gente si chiede: “Stiamo vedendo il ripetersi …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti