Meditazione del giorno: La rivelatrice Parola di Dio

di A.W. Tozer  –  La Parola di Dio è la rivelazione della verità divina che Dio stesso ci ha donato. Tale verità si rivela a noi tramite il messaggio delle Sacre Scritture. Tramite lo Spirito Santo la verità convince il nostro spirito. Ed infine si svela a noi nella persona di Cristo Gesù, Figlio di Dio, Parola Vivente di Dio.

Ora, in merito al potere di Dio, in questa era nucleare in cui viviamo, ci viene da pensare subito alle armi nucleari quando riflettiamo a ciò che di più potente esiste. Anni fa usavamo la parola nucleo ogni giorno. Un nucleo non è altro che la parte centrale di un atomo. Non avremmo mai immaginato che la parola nucleo potesse assumere la connotazione tanto spaventosa che oggi possiede.

I cristiani, più di tutti, dovrebbero avere una visione più sensibile della “minaccia nucleare”. Cos’è che attrae i neutroni così tanto forte al nucleo di un atomo? La mia risposta è: il soffio vivificante di Dio che parla al Suo mondo. È Gesù, l’Eterno Figlio di Dio e immagine di Dio, che sostiene tutte le cose con la Sua potente Parola. “Egli, che è splendore della sua gloria e impronta della sua essenza, e che sostiene tutte le cose con la parola della sua potenza, dopo aver fatto la purificazione dei peccati, si è seduto alla destra della Maestà nei luoghi altissimi” (Ebrei 1:3). “Egli è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in lui” (Colossesi 1:17).

Solo pochi o forse nessun liberale o modernista sarebbe d’accordo con me riguardo a questa visione. Loro contestano la sovranità di Dio ed il Suo potere. La verità è che hanno semplicemente paura. Visto il mondo in cui viviamo, il più rassicurante punto di vista che una persona può avere è quello che ho io. La voce di Dio riempie il mondo e Gesù Cristo, Parola Vivente, tiene tutto insieme.

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: PREGHIERA DI UN PROFETA MINORE
    In Devotional
    di A. W. TOZER   –   Oh Signore, ho udito la tua voce e ho avuto timore. Tu mi hai chiamato ad un compito supremo in un’ora pericolosa. Tu mi hai ordinato tuo messaggero a coloro che sono testardi di cuore e duri di udito. Hanno rigettato Te, il Maestro, non mi aspetto che ricevano me, il servo. Mio Dio, non sprecherò il mio tempo deplorando la mia debolezza e incapacità per l’opera. La responsabilità non è mia ma Tua. Io so bene, con i profeti e gli apostoli, che finché onoro Te, Tu onorerai me. Aiutami quindi ad adempiere questo voto solenne di onorare Te in tutta la mia vita e la mia opera futura, nel guadagno o nella [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • Un rimedio efficace per i mali nazionali, per tutte le persone, in tutti i paesi.
    Proclama del Presidente Abramo Lincoln per una giornata di umiliazione nazionale, digiuno e preghiera – 1863Da Sua Eccellenza, Abraham Lincoln, presidente degli Stati Uniti. Considerando che, il Senato degli Stati Uniti, devotamente riconoscendo la Suprema l’autorità e il governo dell’Iddio Onnipotente in tutti gli eventi degli uomini e delle nazioni, con una risoluzione ha chiesto al Presidente di stabilire e dedicare una giornata di preghiera e umiliazione nazionale. Considerando che è dovere di ogni nazione, così come di ogni uomo, sottomettersi all’indiscutibile potere di Dio e confessare i propri peccati e trasgressioni, in umile cordoglio, ma con la speranza certa che un sincero pentimento porterà misericordia e perdono, per riconoscere la sublime verità annunciata nelle […]
  • Promessa per oggi: IO RENDERÒ’ I TUOI PIEDI COME QUELLI DI UN CERVO PER FARTI RAGGIUNGERE GRANDI ALTEZZE.
    DIO, il Signore, è la mia forza; Egli renderà i miei piedi come quelli delle cerve e mi farà camminare sulle alture. Abacuc 3:19  –  Avete mai visto un cervo o una capra di montagna camminare sul costone di una montagna? È davvero uno spettacolo incredibile! Poggiano con sicurezza i loro piedi su dei picchi così sottili che sembra quasi una cosa impossibile nella realtà. In questa promessa, Abacuc dice che poiché il Signore è la sua forza, renderà i suoi piedi stabili come quelli di un cervo così da poter camminare in luoghi elevati. Credo che Dio vuole portare tutti noi a una altezza maggiore e farci camminare con passo sicuro che è possibile non camminando con le nostre forze o i nostri sforzi, ma con la forza dell’Iddio Onnipotente. In 1 Corinzi 1, Paolo dice che ciò che occhio […]
  • Comunione o Comunella?
    di Felice Leveque  |  Comunella significa associazione, accordo, specialmente per scopi equivoci. Alcuni suoi sinonimi sono combriccola, combutta, cricca. Anche se nel significato ha alcune accezioni positive, di solito il vocabolo è usato in senso negativo. Fanno comunella quei gruppi di persone che tramano alle spalle di qualcuno o di altri. […]
  • IL BATTESIMO (ISTRUZIONI PER CATECUMENI)
     Introduzione   Frequentemente il battesimo cristiano viene amministrato con troppa sollecitudine e con troppa superficialità. Frequentemente coloro che scendono nelle acque battesimo non hanno una conoscenza precisa del significato e del valore della rito che compiono. Frequentemente questo importantissimo atto cristiano si riduce ad un povero rito di formalismo liturgico… È per questo che desideriamo, nelle pagine che seguono, esprimere alcune considerazioni che potranno aiutare ad esaminare il problema cristiano del battesimo alla luce delle scritture. Forse questo scritto potrà essere posto nelle mani di tutti quei credenti che nella via delle prime esperienze spirituali faranno richiesta del battesimo cristiano o, forse, gli argomenti trattati potranno essere ulteriormente […]
  • IL PERICOLO DELL’INSODDISFAZIONE
    di AGOSTINO MASDEA  –   Infatti io so che in me, cioè nella mia carne, non abita alcun bene, poiché ben si trova in me la volontà di fare il bene, ma io non trovo il modo di compierlo. Infatti il bene che io voglio, non lo faccio; ma il male che non voglio, quello faccio… O miserabile uomo che sono! Chi mi libererà da questo corpo di morte? Io rendo grazie a Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore. (Romani 7: 18-19, 24-25) Secondo alcune moderne teorie positiviste, predicate anche da certi pulpiti, pare che il credente possa vivere su questa terra in una condizione quasi di perfezione. Niente più paure, malattie, delusioni e fallimenti. Credo che per questa condizione di perfezione, dobbiamo aspettare ancora un po’, almeno fino a quando saremo con il Signore nel Suo Regno. […]
  • Una promessa per oggi: DIO NON ABBANDONA COLORO CHE LO CERCANO
    Salmo 9:10 – Quelli che conoscono il tuo nome confideranno in te, perché, o SIGNORE, tu non abbandoni quelli che ti cercano.  –   […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti