Sostegno ai detenuti

 

 

 

“Ricordatevi dei carcerati…”   Ebrei 13:3

L’attenzione riguardo a questo tipo di persone è sorta nel cuore di una credente della nostra comunità diversi anni fa, inizialmente è stata l’intercessione la prima spinta in questo specifico ministero, poi è seguita l’azione.

Così dopo le dovute procedure burocratiche per le varie autorizzazioni all’ingresso nelle case circondariali, una volta dentro si è aperto un mondo nuovo parzialmente nascosto della nostra città; persone prigioniere non solo a motivo della giustizia, ma anche di problemi personali, sociali e spirituali.

In questi anni trascorsi, gli incontri con le persone detenute, hanno messo in evidenza in modo particolare la fragilità dell’essere umano: orgoglioso, egoista e senza conoscenza di Dio. Così con l’aiuto del nostro Padre celeste, insieme alle necessità materiali è stato offerto loro anche un sostegno spirituale che ha come fine mostrare loro l’amore di Dio manifestato alla croce.

Questa attività svolta prevalentemente da due credenti della comunità ha dato anche a diversi credenti la possibilità di poter entrare all’interno del carcere e dare testimonianza direttamente di questo amore sia nelle proprie vite sia verso quanti aprono il loro cuore a Lui. Tutta la comunità Alfa Omega a vario titolo sostiene questo progetto con la preghiera e con aiuto materiale.

Attualmente possiamo raggiungere quasi totalmente le varie strutture carcerarie della nostra città, infatti nel tempo altri credenti stanno entrando nel loro interno per portare principalmente quello di cui ogni uomo ha necessità assoluta: “la salvezza dell’anima in Cristo Gesù.”

Confidiamo anche nelle vostre preghiere e Dio vi benedica.

Post meno recenti

folla

di J. FLOYD WILLIAMS   –  I primi cristiani che fidavano interamente nella potenza dello Spirito Santo videro risultati meravigliosi e furono invincibili. L’idolatria fu frantumata; i templi pagani si svuotarono; moltiplicate centinaia e migliaia di persone si convertirono a Cristo. Nel breve lasso di pochi mesi l’onda della vittoria raggiunse Roma, tanto che finalmente nelle corti imperiali di Cesare vi erano di quelli che erano fedeli al …
Leggi Tutto

IL VERO GIUBILEO

 di Agostino Masdea   –  “Beato il popolo che conosce il grido di giubilo, o Eterno, perché esso camminerà alla luce del tuo volto.” (Salmo 89:15) Tra i tanti popoli della terra, ce n’è uno che conosce il ” grido del giubilo “. Questo popolo è composto da uomini e donne di tutte le nazioni, senza distinzione di razza, di etnia, di lingua, o di condizione sociale. E quel popolo di cui la …
Leggi Tutto

DIARIO DI UN VIAGGIO IN ANGOLA

di Agostino Masdea.  Una delegazione dell’A.M.E.N, Agenzia Missionaria Evangelo per le Nazioni, si è recata in Angola per inaugurare, nel centro Beniamino di Funda, nella provincia di Cacuaco, un panificio (“padaria” in portoghese), che consentirà la produzione di pane per I bambini e i ragazzi della scuola del centro. La delegazione era composta da alcuni pastori, membri del consiglio nazionale dell’AMEN, tra cui il presidente Remo Cristallo, il …
Leggi Tutto

Roberto Bracco: Venite a me

Sermone di Roberto Bracco …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: NON SIATE ANSIOSI, IO MI PRENDERÒ CURA DI VOI

Matteo 6: 25-26  –  Perciò io vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di che vi vestirete. La vita non vale più del cibo e il corpo più del vestito? Osservate gli uccelli del cielo: essi non seminano, non mietono e non raccolgono in granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non …
Leggi Tutto

PREGHIERA DI UN SERVITORE MINORE

 di A. W. TOZER – Questa è la preghiera di un uomo chiamato ad essere testimone alle Nazioni, questo  ci che egli disse al Signore il giorno in cui fu ordinato. Dopo che gli anziani e i ministri ebbero pregato ed imposto le mani su di lui, egli si ritirò per incontrare il suo Signore in un posto segreto e silenzioso, lontano anche dai suoi fratelli, e disse: …
Leggi Tutto

Non toccate i miei unti...

di ROBERTO BRACCO  –  Non bisogna dimenticare che un ministro, un pastore, rappresentano sempre le persone più notate, più osservate, più conosciute della comunità. Non bisogna dimenticare cioè che essi vengono seguiti da centinaia di occhi e giudicati da un numero più o meno grande di fedeli.  Non c’è un’ora della loro giornata o non c’è una circostanza della loro vita che non cadano sotto l’osservazione di tutti …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti