AMEN

 

 LA NOSTRA COMUNITA’ E’ TRA LE CHIESE FONDATRICI E SOSTENITRICI
DELL’ “AGENZIA MISSIONARIA EVANGELO PER LE NAZIONI”  
COS’E’ A.M.E.N.

Amen è un associazione senza scopo di lucro e sostiene le sue attività benefiche con libere offerte e contributi. Il vangelo di Luca dice: “Prenditi cura di lui e tutto ciò che spenderai di più, te lo renderò quando tornerò”.  E’ un’agenzia missionaria formata da chiese evangeliche.

 La nostra visione è aggregare le chiese italiane per realizzare progetti missionari comuni: elaborare e realizzare programmi di sviluppo e solidarietà nei paesi poveri; soddisfare i bisogni materiali e spirituali attraverso la predicazione dell’evangelo. L’Associazione non ha fini di lucro. Persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Lo scopo dell’Associazione è quello di svolgere attività di utilità sociale volte alla collettività e dirette ad avere un impatto nelle politiche di cooperazione allo sviluppo e di aiuto umanitario nazionali ed in tutti i Paesi in cui si richieda il suo intervento senza distinzioni di razza, religione, sesso, fede politica o ceto sociale.
Amen Nasce il 28 Febbraio 1998. Nel febbraio 1999 l’agenzia è stata registrata presso il registro regionale come ONLUS.  L’agenzia nasceva in coerenza al mandato di Gesu’: “Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnado loro ad osservare tutte quante le cose che vi ho comandate” (Matteo 28:19,20). In seguito l’agenzia ha iniziato un lavoro di sensibilizzazione alla missione in Italia tramite un programma di conferenze missionarie annuali. L’agenzia ha sviluppato progetti umanitari anche in Kosovo e Guinea Equatoriale. 

Oggi, in Angola, AMEN ha completato il centro missionario “Beniamino” sede di un centro scolastico e medico per circa 2000 bambini, nonché centro di studi biblici, panificio, un refettorio completo di mensa, laboratori di arti e mestieri, un ambulatorio e infermeria.  La struttura offre ai bambini di Funda l’istruzione primaria e secondaria, e un pasto giornaliero.

CENTRO SCOLASTICO “BENIAMINO”

Il centro scolastico “Beniamino” a Funda (Angola) comprende 2 edifici scolastici e dal 2006 raccoglie nelle proprie classi più di mille tra bambini e ragazzi. La struttura offre ai bambini di Funda l’istruzione primaria e secondaria, materiale didattico (libri, cancelleria, ecc.)  è stata riconosciuta da ambienti governativi Angolani come una delle migliori del paese. In questi anni scolastici le promozioni sono state circa del 90% degli studenti, una cifra impressionante per una scuola africana! Oltre a garantire gli studi sono previsti corsi di formazione professionale, assistenza medico-infermieristica, educazione sanitaria e alimentare.  

Il centro è diretto da Lidia e Idevaldo per primi,  con la collaborazione di Oscar e Luisa e con l’arrivo di Davide e sua moglie Eunice formano insieme un team di missionari eccezionale, con il loro lavoro la scuola cresce ogni giorno di più; i bambini iniziano a giocare felici tra le mura del “Centro Beniamino”, imparano la disciplina dello studio, il piacere di conoscere un mondo a loro del tutto nuovo. Nelle aule, anno dopo anno l’impegno dei Missionari e dei professori li porta a raggiungere i primi risultati. Nella capitale si inizia a parlare di questa scuola di provincia che  raggiunge un livello di eccellenza. A Luanda,  bambini di Funda del Centro Beniamino partecipano ai concorsi di bravura organizzati dal Ministero dell’istruzione e puntualmente ritornano nel villaggio con il primo premio nelle mani. La TV nazionale, la radio e gli organi di stampa trasmettono periodicamente notizie e servizi sulle attività della scuola. La scuola è considerata la prima in assoluto di tutta la regione.

CENTRO MEDICO 

A Funda, in Angola, purtroppo le malattie sono troppe, le richieste di assistenza medica vengono anche dai villaggi circostanti e la sanità è pressochè assente per chi non ha i mezzi economici per permettersela. Il progetto di un Centro medico è inderogabile. Così dopo non poche difficoltà economiche e burocratiche l’abbiamo costruito in modo che i bambini malati della scuola sono immediatamente curati sul posto. Le persone di Funda e dei villaggi nei dintorni arrivano in qualunque ora del giorno e della notte in condizioni disperate. Il Centro medico Amen è l’unico presidio per le emergenze sanitarie dell’intera area. I Missionari hanno esperienze infermieristiche, in poco tempo si ritrovano a fare anche i medici… A Funda non vi sono medici, la necessità di professionisti è urgentissima. Dal Veneto Dio apre una porta. Aurelio Tommasi è il responsabile del servizio di emergenze e soccorso 118 di Treviso. Aurelio è un medico di azione, comprende la situazione e si organizza in poco tempo. Parte per la prima missione nel centro medico di Amen, organizza velocemente un team di medici ed infermieri volontari e via alla seconda missione. Il Centro medico è al massimo della sua operatività.

 Periodicamente volano in Angola e centinaia di prestazioni sono fatte dal ininterrottamente. Nel Centro medico, oltre ai missionari e i medici dall’Italia, lavorano 12 persone locali che sono stati opportunamente formati. Il centro si è dotato di un ambulanza per risolvere il problema del trasporto dei feriti e dei casi gravi, una macchina sanitaria di ultima generazione che è stata mandata via mare dall’Italia. Il centro Medico è dotato di una propria Farmacia interna. Ogni qualvolta giunge qualcuno dall’Italia, le scorte di medicinali sono potenziate. Antibiotici, antimalarici, Antitifodei sono i medicinali più usati. Le scorte di medicinali sembrano non bastare mai, il prezzo per l’acquisto di farmaci è proibitivo in Angola. L’Università di Torino – Facoltà di Farmacia- realizza laboratori per la produzione di farmaci in giro per il mondo, proviamo a contattarli, chissà se potrebbero pensare al centro medico di Amen in Angola. Arrivano i dottori Torinesi, studiano la sostenibilità del progetto e danno il loro assenso.  Arrivano le prime attrezzature e i primi tecnici per preparare i medicinali. Poi finalmente la realizzazione di un edificio per il laboratorio dove lavorano diversi giovani che hanno studiato al centro che sono stati formati dalle ricercatrici italiane.

PANIFICIO

1800 panini al giorno è una bella cifra per provvedere al fabbisogno giornaliero della scuola. Quanto ci vorrà per realizzare un panificio? Non si potrebbe realizzare l’idea per fare anche dei laboratori professionali per giovani panificatori? E se producessimo più pane di quanto ne consumiamo nella scuola, non potremmo usarlo per ricavarne un auto sostentamento al panificio?  A partire da queste idee che il progetto “Profumo di pane, speranza di vita” ha preso vita. La struttura muraria del panificio è stata completata, un capannone industriale di 300 mq. Sono state acquistate le attrezzature e i forni per il panificio dalla ditta MACADAMS. Il panificio industriale che è stato impiantato provvede al fabbisogno giornaliero di pane della mensa della scuola e distribuisce nei dintorni di Funda. 

PROGETTO ONU
“Gioventù sanata” è un progetto dell’ONU affidato all’AMEN per contribuire alla salute pubblica dei giovani angolani. Il progetto è finanziato dal Fondo Monetario Globale e consiste in un programma di formazione e seminari nelle scuole pubbliche (75.000 studenti in 30 scuole). I nostri volontari con l’aiuto di esperti e professori debitamente istruiti hanno insegnato nelle scuole di tutto il paese la prevenzione dell’HIV e dalle malattie infettive. Questo progetto ha ottenuto il massimo favore e riconoscimento da parte dell’ONU che ha considerato AMEN un partner affidabile e privilegiato per lo svolgimento di successivi progetti. 

SOSTEGNO A DISTANZA

La popolazione mondiale oggi é di circa 7 miliardi di persone di cui un terzo é compresa da bambini con etá inferiore ai 15 anni. Nei paesi di sviluppo i bambini costituiscono in media la metá della popolazione. Le necessitá di molti di questi bambini non sono garantite a causa dell`estrema povertá. Alcuni dati:

–     295 milioni di bambini circa sono orfani o abbandonati dalle famiglie
–     circa 93 milioni di bambini in etá scolare non frequentano la scuola
–     158 milioni di bambini circa sono coinvolti in lavori minorili
–     piú di 9 milioni di bambini muore al di sotto dei 5 anni di etá (6 milioni perdono la vita per cause prevenibili)
–     oltre 2 milioni di bambini sono affetti da HIV

Con il sostegno a distanza si possono salvare vite e dare un futuro a chi non ce l`ha. Per un impegno a sostenere uno o più bambini del villaggio di Funda, Caucaco, Angola, contattaci o visita il sito AMEN http://www.amen-onlus.it/sostegno-a-distanza. 

Sostenere a distanza un bambino è permettere ad un bambino africano di venire ad abitare con te anche soltanto con la sua fotografia. Sarà presente nella tua gestione domestica e ricorrerà nei tuoi pensieri e nelle tue preghiere. I fratellini italiani si affezioneranno idealmente a lui e avrainno un’occasione importante per imparare l’amore e la solidarietà attraverso una esperienza pratica e reale. Con il sostegno che gli offrirai il tuo bambino africano potrà frequentare la scuola del centro “Beniamino” per tutto percorso scolastico, riceverà inoltre da mangiare nella scuola e quando sarà malato potrà essere curato dalla Missione AMEN. E infine… e non è poco, sarà istruito nei valori cristiani e nella Parola di Dio.

 VUOI  AIUTARCI? 

Ecco come aiutarci: La direzione e la presidenza dell’ AMEN sono in via A. Gramsci n. 78-80 – 81031 AVERSA (CE).
La segreteria è attiva dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00 Tel. 081- 8907142 – Fax: 081-3628856

e-mail: info@amen-onlus.it    c/c postale n. 27254804 intestato ad Amen onlus

c/c bancario intestato a Agenzia Missionaria Evangelo per le Nazioni
– Cassa di Risparmio Parma e Piacenza S.p.A
IBAN IT 89 U 06230 03415 000056877386
Swift/BIC Code CRPPIT2P529

5 X 1000 

Con il termine cinque per mille viene definito il meccanismo in virtù del quale il cittadino-contribuente può vincolare il 5 per mille
della propria IRPEF al sostegno di enti che svolgono attività socialmente rilevanti (non profit, ricerca scientifica e sanitaria). 

Come fare? Nella tua dichiarazione dei redditi, metti la firma nel riquadro dedicato al sostegno del volontariato e il codice dell’associazione.

Codice fiscale di amen onlus 90010660612.

                                                          

 


Le Chiese che più attivamente sostengono la missione Amen onlus:

  • Movimento delle Chiese Evangeliche Pentecostali “Nuova Pentecoste”
  • Chiesa evangelica pentecostale di Giugliano
  • Chiesa Cristiana Pentecostale di Secondigliano
  • Chiesa Apostolica in Italia
  • Chiesa Evangelica “ALFA OMEGA” di Roma
  • Chiesa Evangelica Pentecostale di Palmi
  • Chiesa Evangelica Battista di Trastevere
  • Chiesa Evangelica Pentecostale della Cittadella
  • Chiesa Evangelica missionaria pentecostale di Olivarella
  • Missione Cristiana indipendente A.M.I.CI.B
  • Chiesa Cristiana Evangelica di San Giorgio a Cremano
  • Chiesa Evangelica Pentecostale di Trentola Ducenta
  • Chiesa Evangelica Pentecostale di Scampia.

VIDEO TRASMESSO DA “PROTESTANTESIMO” SU RAI 2


Post meno recenti

Ostacolo o benedizione?

Si racconta di un re che pose una pesante pietra in mezzo alla strada maestra e si nascose per osservare chi l’avrebbe rimossa.  Persone di varie classi sociali passarono e raggirarono l’ostacolo, continuando il loro cammino, alcuni biasimando il re per non tener sgombra la strada maestra, ma tutti schivando il lavoro di rimuovere la pietra dalla strada. Finalmente un povero contadino, incamminato verso la città con il …
Leggi Tutto

La Maddalena ai piedi di Gesù - Testimonianza di Rossana Montesi

Rossana Montesi,  dal cinema a Cristo. E’ stata membro della nostra comunità in Via Anacapri dalla conversione alla morte (2005). Una testimonianza toccante e straordinaria, di come Cristo si rivela e salva chiunque lo cerchi. E’ stata una fiaccola accesa dell’Evangelo portando la luce negli ambienti intellettuali e di spettacolo della capitale. Leggete la sua testimonianza. (A.M.) Ventenne viene scelta dal regista Ferdinando Maria Poggioli nel ruolo di …
Leggi Tutto

II battesimo nello Spirito Santo.

di DAVID PETTS     –    Il battesimo nello Spirito Santo è l’adempimento di una promessa fatta dal Signore Gesù ai discepoli, affinché essi ricevessero potenza per essere Suoi testimoni (Atti 1:4-8). La promessa fu adempiuta la prima volta il giorno della Pentecoste (Atti 2), successivamente in varie altre occasioni (Atti 8, 10, 19) in cui leggiamo che lo Spirito Santo scese sopra i seguaci di Gesù …
Leggi Tutto

CONVERSIONE E CORAGGIO DEL VECCHIO  ZI PEPPE

Uno spaccato di testimonianza del clima religioso nell’immediato dopoguerra. La semplicità di un anziano credente vs. la prosopopea e la teologia di un vescovo cattolico.    (Da una lettera di un pastore battista, di Schiavi d’Abruzzo, a Stefano Testa, un ministro di Los Angeles, California.) Caro fratello Testa, il miglior lavoro in Italia viene fatto dai fratelli pentecostali. Essi prendono di mira una persona e non la lasciano …
Leggi Tutto

CONSIGLI PER I NUOVI CREDENTI

di Reuben A. Torrey  –  Ora che hai iniziato la tua nuova vita ti troverai certamente di fronte a difficoltà che ti sono forse sconosciute. Forse hai già perso il coraggio ed hai incominciato a deviare. Nessuno deve vacillare perché Dio ha dichiarato nella Sua Parola: “Niuna tentazione vi ha colta che non sia stata umana; ora Dio è fedele e non permetterà che siate tentati al di …
Leggi Tutto

SALVATO DAL FALLIMENTO

R. G. LETOURNEAU (1888 – 1969) – Egli mi ha tratto fuori da una fossa di perdizione, dal pantano fangoso; ha fatto posare i miei piedi sulla roccia, ed ha stabilito i miei passi. Egli ha messo nella mia bocca un nuovo cantico a lode del nostro Dio. Molti vedranno questo e temeranno e confideranno nell’Eterno? (Salmo 40: 2, 3). –  Giobbe disse:  Il mio orecchio aveva sentito parlar di …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti